In 5 anni le rinnovabili rivoluzioneranno il modo di produrre energia

Nel 2022 le rinnovabili cresceranno di oltre un terzo superando gli 8mila TWh, equivalente al consumo totale di energia elettrica di Cina, India e Germania messe assieme. Il fotovoltaico segna la crescita maggiore.

La potenza solare dei nuovi impianti installati nell’ultimo anno è cresciuta del 50 per cento rispetto all’anno precedente, con la Cina che ha coperto circa la metà dell’espansione a livello globale. Per la prima volta il solare fotovoltaico è cresciuto più velocemente di qualsiasi altra fonte di energia sorpassando anche la potenza installata di carbone. È quanto emerge dall’ultimo report “Renewables 2017”dell’Agenzia internazionale dell’energia (Aie) su analisi e previsioni di mercato. Le previsioni di crescita delle rinnovabili per quest’anno segnano un +12 per cento rispetto allo scorso anno, grazie soprattutto ai piani di sviluppo del solare rivisti al rialzo da parte di Cina e India.

rinnovabili 2022 iea
Stime della crescita di energia da rinnovabili  al 2022. Fonte Agenzia internazionale dell’energia (Aie)

Previsioni di sviluppo delle rinnovabili al 2020

Tre paesi – Cina, India e Stati Uniti – rappresenteranno i due terzi dell’espansione di energia rinnovabile a livello mondiale entro il 2022, quando la capacità totale fotovoltaica supererà la potenza elettrica installata oggi di Giappone e India messe assieme.

Nella generazione di energia elettrica, quella rinnovabile dovrebbe crescere di oltre un terzo entro il 2022 superando gli ottomila terawattora (TWh), equivalente al consumo totale di energia elettrica di Cina, India e Germania messe assieme. Le rinnovabili passeranno così dall’attuale 24 per cento al 30 per cento della produzione di energia a livello globale nel giro di cinque anni. La crescita della generazione rinnovabile sarà due volte superiore a quella di gas e carbone combinati, sebbene il carbone rimarrà ancora la più grande fonte di produzione di energia elettrica nel 2022. Tre paesi – Cina, India e Stati Uniti – rappresenteranno i due terzi dell’espansione di energia rinnovabile a livello mondiale entro il 2022, quando la capacità totale fotovoltaica supererà la potenza elettrica installata oggi di Giappone e India assieme.

Costi di generazione da rinnovabili ai minimi storici

La diffusione del fotovoltaico e dell’eolico nel 2016 è stata accompagnata da prezzi d’asta ai minimi mai registrati, con costi inferiori ai 3 centesimi per kWh. I prezzi più bassi sono stati registrati negli Emirati Arabi Uniti, in Messico e in Cile. Prezzi che sono sempre più vicini a quelli dell’energia elettrica generata dai combustibili fossili e comunque inferiori ai costi di generazione di impianti di nuova generazione a gas e a carbone.

Solare galleggiante Cina
Tra cinque anni la capacità solare fotovoltaica ed eolica potrebbe raggiungere il doppio della potenza installata oggi in Giappone. ©Kevin Frayer/Getty Images.

Cina e India le regine dello sviluppo rinnovabile

La Cina rimane il leader indiscusso per espansione della capacità di energia elettrica rinnovabile con oltre 360 GW di capacità installata, ovvero il 40% del totale a livello globale. La crescita delle rinnovabili nel Sol Levante è in gran parte determinata da preoccupazioni riguardanti l’inquinamento dell’aria e gli obiettivi di sviluppo dell’energia verde al 2020 che sono inseriti nel 13° piano quinquennale. La Cina ha raggiunto tre anni prima del previsto il suo obiettivo di sviluppo fotovoltaico per il 2020 e, molto probabilmente, raggiungerà già nel 2019 anche gli obiettivi di diffusione dell’energia eolica. Il costo delle sovvenzioni e le questioni di integrazione nella rete di trasmissione rimangono ancora due importanti sfide da affrontare, ma nonostante le difficoltà tra cinque anni la capacità solare fotovoltaica ed eolica potrebbe raggiungere il doppio della potenza installata oggi in Giappone.

Anche l’India entro il 2022 ha buone previsioni di sviluppo, tanto che l’Aie stima che la capacità rinnovabile sarà più che raddoppiata e supererà la capacità installata nell’Unione Europea. Solare ed eolico rappresenteranno il 90% della crescita della nuova capacità elettrica.

energia solare eolica
Energia solare ed eolica guideranno la trasformazione energetica nei prossimi 5 anni. ©Pixabay

Le rinnovabili negli Usa continuano a crescere nonostante Trump

Nonostante le incertezze politiche a livello federale, gli Stati Uniti sono secondi solo alla Cina per sviluppo delle rinnovabili. I principali driver per lo sviluppo dell’eolico onshore e del solare – come la tassa federale pluriennale, gli incentivi e politiche a livello statale per la distribuzione dell’energia solare – rimangono ancora oggi piuttosto forti. Tuttavia, l’attuale incertezza sulla riforma delle imposte federali e le politiche commerciali ed energetiche internazionali potrebbero alterare l’attrattiva economica dell’energia verde negli Stati Uniti e ostacolarne la crescita.

rinnovabili asia africa
Le rinnovabili rappresenteranno nel 2022 il 5 per cento della capacità installata nei paesi in via di sviluppo di Asia e Africa sun- sahariana. Fonte: Aie

Fotovoltaico in Asia e Africa per fornire servizi di base

Il rapporto dell’Agenzia fornisce anche un’analisi sulla generazione solare nei sistemi off-grid nei paesi in via di sviluppo di Asia e Africa sub-sahariana. La capacità off-grid in queste regioni nel 2022 triplicherà raggiungendo oltre 3mila MW grazie ad applicazioni industriali, sistemi solari e mini-reti portati avanti da programmi di elettrificazione governativa e iniziative del settore privato.

Sebbene la potenza installata rappresenterà meno del 5 per cento della capacità totale fotovoltaica installata in entrambe le regioni, l’impatto economico sarà tuttavia importante, e fornirà energia elettrica per i servizi di base a quasi 70 milioni di persone nei prossimi cinque anni.

Le rinnovabili nei trasporti sono una componente irrisoria

Si prevede che il consumo di energia da parte dei veicoli elettrici – automobili, i due e tre ruote e gli autobus – raddoppierà nei prossimi cinque anni, e il 30 per cento di questa domanda sarà coperta con energia rinnovabile. I veicoli elettrici oggi giocano un ruolo complementare ai biocarburanti, che rappresentano l’80% della crescita nel consumo di energia rinnovabile nei trasporti. Resta però il fatto che la quota di energia rinnovabile nel consumo energetico totale dei trasporti stradali rimane ancora estremamente limitata, passando dal 4% nel 2016 a quasi il 5% nel 2022.

 

powered by Behind Energy

Articoli correlati