Cinque attività estive per i bambini

Dallo scivolo in giardino allo stagno in balcone, le attività estive per i bambini più green e divertenti

Quale periodo migliore dell’estate per passare più tempo all’aperto con tutta la famiglia, sfruttando i pomeriggi infiniti e qualche ora libera in più? Ecco qualche idea per divertirsi (e riposarsi) insieme ai propri figli a contatto con la natura.

Attività estive per i bambini: lo stagno in giardino

In inglese si chiama “mini pond”, letteralmente “piccolo stagno”. Non è altro che un piccolo giardino acquatico da realizzare in giardino o in terrazzo, per la gioia dei piccoli e il diletto degli adulti. Per allestirlo occorrono un grosso contenitore impermeabile (come un vaso o un vecchio acquario), della ghiaia e le piante giuste, reperibili nei negozi di acquariologia o in un vivaio ben fornito. Una volta avviato il mini ecosistema acquatico, è possibile anche popolarlo con piccoli pesci, e scegliendo le specie giuste sarà possibile tenere lontane le zanzare in modo del tutto ecologico. Qui trovate un piccolo tutorial per realizzare un giardino acquatico in balcone o in giardino.

Sabbiera fai da te

Bastano poche assi di legno, possibilmente riciclate, e qualche chilo di sabbia per dare il via alla perfetta attività estiva con i bambini: trasformare un giardino (ma vanno bene anche un piccolo cortile o un semplice balcone) in una succursale cittadina della spiaggia. In che modo? Costruendo, magari con l’aiuto dei bambini stessi, una semplice sabbiera fai da te, in grado di assicurare, con poca spesa e sforzo minimo, lunghe ore di divertimento con paletta e secchiello. Il procedimento è piuttosto semplice: basta avvitare tra loro quattro tavole di legno di dimensioni variabili a seconda dello spazio disponibile, e fissarle a una base. Può essere utile, prima di riempire la sabbiera, posizionare un telo impermeabile sul fondo. Coprendola dopo ogni utilizzo si eviteranno eventuali incursioni di animali o danni da temporali estivi.

yoga genitori bambini estate
Lo yoga con i bambini è perfetto in estate

Yoga per genitori e figli

Sulla spiaggia come su un alpeggio verdeggiante, in un parco cittadino come sulla plancia di una nave da crociera. Magari al mattino presto o al tramonto, quando le temperature sono miti e non c’è troppa folla. Un tappetino e vestiti comodi e freschi sono tutto quello che occorre per dedicarsi a una sana sessione di yoga in famiglia, in grado di garantire benessere, tono muscolare ed equilibrio a genitori e figli. La rete è una miniera di tutorial e immagini, come quelle, bellissime, dell’account Instagram Yoga moms.

Scivolo acquatico privato

Con un grande telo di plastica, meglio se riciclato, qualche sacchetto di terra a fare da zavorra e un tubo da giardinaggio è possibile dedicarsi alla più refrigerante delle attività estive per i bambini: realizzare uno scivolo ad acqua in giardino. Ricordate sempre di ripiegare il telo quando non lo usate (in modo da evitare che le intemperie lo danneggino) e di chiudere il tubo dell’acqua dopo ogni scivolata. Qui il tutorial dettagliato per realizzare il vostro privatissimo scivolo acquatico.

bambini in estate
Tra le attività estive per i bambini, costruire un’amaca vince in relax

Area relax con materiali riciclati

Nei lunghi pomeriggi estivi ci si riposa meglio all’aperto! Perché non impiegare materiali di recupero per allestire una piccola zona relax in giardino? Bastano un vecchio lenzuolo e qualche corda per realizzare una comodissima amaca fai da te, mentre un pneumatico usato si trasformerà facilmente in un intramontabile classico: una fantastica altalena riciclata che diverte grandi e piccini.

Articoli correlati