Cosa fare a Roma in 36 ore secondo il New York Times

Dopo Milano, Il New York Times ha scelto Roma per il nuovo video della rubrica 36 hours. Per scoprire la città eterna da un punto di vista internazionale.

Dopo il successo di Cosa fare a Milano in 36 ore, il New York Times ha deciso di fare il bis con l’Italia e ha dedicato a Roma una puntata della rubrica 36 hours, una piccola guida che cerca di segnalare tutte le cose da non perdere di una città se si ha meno di un fine settimana per visitarla.

 

Roma dal punto di vista internazionale, dunque. Fuori dagli schemi controversi de La grande bellezza di Paolo Sorrentino che ha vinto il premio Oscar come miglior film straniero nel 2014. Roma da un punto di vista unico, quello che la rende unica durante ogni stagione dell’anno.

 

san-pietro-roma

 

Tra le varie cose da non perdere, il New York Times segnala i quartieri Coppedè e Monti, il più antico della capitale. E poi San Paolo fuori le mura e il Macro, il museo d’arte contemporanea. Oltre a una serie di osterie e locali dove mangiare una pizza o gustarsi una birra di qualità.

Articoli correlati