Fuorisalone 2019. Gli eventi della Milano Design Week dedicati all’automobile, tra elettrificazione e sharing

La mobilità alla Design Week? Dallo sharing fino alla urban mobility. Passando dall’elettrificazione, che ha conquistato anche Filippa Lagerback. Fino al 14 aprile gli appuntamenti da non perdere.

Anche quest’anno la Milano Design Week 2019 è diventata il palcoscenico ideale per raccontare il cambiamento della mobilità, la progressiva elettrificazione, le forme più innovative di trasporto. Ovvio, molti eventi sono dedicati anche all’evoluzione formale dell’auto, con un design che punta sempre più a divenire “circolare”, e “leggero”. Per la prima volta però, al lungo elenco di iniziative organizzate dalle case automobilistiche, si aggiunge un evento dedicato in modo più ampio alla cittadinanza e tutto dedicato alla mobilità elettrica.

BluE Village è l'evento dedicato alla mobilità elettrica che fino al 14 animerà la città durahte la Design Week di Milano. ©BluE
BluE Village è l’evento dedicato alla mobilità elettrica che fino al 14 animerà la città durahte la Design Week di Milano. ©BluE

A Milano debutta BlueE per promuovere l’elettrico

BluE è l’appuntamento con la mobilità del futuro che ha individuato nella zona di della M1 di Porta Venezia il cuore delle sue attività. Patrocinato dal Comune di Milano, tutti i giorni fino al 14 dalle ore 10 alle 20 i 2 mila metri quadrati  del mezzanino della fermata della M1 Porta Venezia aprono una porta sul futuro prossimo. Talk, presentazioni, installazioni, indagini scientifiche e innovazioni, ma anche prove su strada dei mezzi green di ultima generazione in corso Buenos Aires e nel BluE Village, in piazza Oberdan.

Leggi anche: Fuorisalone 2019, il meglio di progetti, mostre e installazioni sostenibili durante la Design Week di Milano

Saranno oltre cento gli speaker, espressione del meglio dei diversi ambiti chiamati a fare i conti col cambiamento: istituzioni politiche, imprenditori della logistica, automotive, molti gli interventi divisi in tavole rotonde e keynote dove professori universitari, manager, designer e giornalisti racconteranno qual è lo stato dell’arte dell’innovazione nel mondo della mobilità. Interessante anche lo spazio dedicato alla micromobilità più innovativa come segway, monopattini elettrici, hoverboard e skateboard, mobilità “portatile” per muoversi sempre più agili, veloci e sostenibili. In questi giorni è possibile sperimentare anche Hive, il brand di monopattini elettrici in condivisione lanciato nel 2018 a Lisbona e ora parte dell’offerta Free Now, società nata dalla fusione dei servizi di mobilità di Daimler e Bmw.

Dove: fermata della M1 Porta Venezia

Filippa Lagerback, ospite Hyundai, ci racconta la sua mobilità

Hyundai torna alla Design Week per il nono anno consecutivo con un focus particolarmente attuale: vivere l’auto nell’era della guida autonoma. Ed è qui, in uno spazio che rappresenta l’innovativa visione della mobilità del futuro del marchio coreano che abbiamo incontrato Filippa Lagerback, da sempre appassionata di due ruote ed ecoturismo e che sull’elettrico ci spiega la sua visione. La mostra prosegue fino al 14 accompagnata da un’audioguida che racconta come saranno le auto quando diventeranno veri e propri spazi di vita.

Dove: Opificio 31, via Tortona 31

Monopattini elettrici per muoversi nell’affollata Design Week

Con 100 mila corse e più di 60mila chilometri km percorsi dagli utenti nel solo mese di marzo, Helbiz ha ampliato la sua flotta di monopattini in sharing  per contribuire al decongestionamento di Milano durante la Design Week. Partito nello scorso novembre, ancora in fase sperimentale, l’applicazione permette il noleggio dei monopattini e il parcheggio in modalità “free floating”: ben 560 grammi di C02 risparmiati per ogni chilometro percorso rispetto alle auto.

Dove: Helbiz 

Per i giorni della Design Week si può sperimentare il car sharing di Share Now, nato dalla fusione di Drive Now di Bmw e car2go di Daimler. ©ShareNow
Per i giorni della Design Week si può sperimentare il car sharing di Share Now, nato dalla fusione di Drive Now di Bmw e car2go di Daimler. ©ShareNow

Il carsharing ritorna partner della Design Week

DriveNow, il servizio di carsharing free-floating che si è recentemente unito a car2go, cambia nome e col brand Share Now anche quest’anno diventa un partner prezioso della Design Week. Mezzo ideale per tutti quelli che arriveranno da fuori Milano, grazie ai parcheggi dedicati presso l’aeroporto di Malpensa e di Linate, il servizio permette di raggiungere la città a bordo di una delle 500 vetture della flotta milanese. Convenienti i pacchetti orari da 3, 6, 9, 24 o 48 ore.

Dove: Car2go 

Leggi anche: Fuorisalone 2019, le migliori feste gratuite della Design Week di Milano

Torna alla Design Week Audi City Lab, un fitto programma di eventi, talk, concerti che affrontano temi innovativi legati a molti temi, inclusa la  mobilità. ©Audi
Torna alla Design Week Audi City Lab, un fitto programma di eventi, talk, concerti che affrontano temi innovativi legati a molti temi, inclusa la mobilità. ©Audi

Torna l’Audi City Lab 2019 fra talk, tecnologia e installazioni

L’Audi City Lab quest’anno apre le sue porte all’Arco della Pace e ai Caselli Daziari. Fino al 14 Audi sarà presente in zona piazza Sempione con l’installazione e Domesticity progettata da Hani Rashid e Lise Anne Couture che simboleggia una rivoluzionaria stazione di ricarica elettrica. Laboratorio di idee e di innovazione, il City Lab ospita attività e incontri multidisciplinari.

Dove: Arco della Pace e Caselli Daziari

Leggi anche: Fuorisalone 2019, il Lambrate design district è più ricco che mai

Ospite dell'opening party a Casa Lago Bmw con uno speech sui temi dell'innovazione e sostenibilità nel mondo automotive tenuto da Marco Di Gregorio, Corporate communication manager e da Roberto Sposini, giornalista di LifeGate. ©LifeGate
Ospite dell’opening party a Casa Lago Bmw con uno speech sui temi dell’innovazione e sostenibilità nel mondo automotive tenuto da Marco Di Gregorio, Corporate communication manager e da Roberto Sposini, giornalista di LifeGate. ©LifeGate

Bmw alla Design Week con la sua visione del futuro della mobilità

Nell’ambito dell’iniziativa BluE, Bmw si raccontata attraverso installazioni, workshop, talk e test drive. In anteprima nazionale sarà esposta la concept Bmw iX3, il primo “Sav” elettrico il cui lancio è previsto nel 2020. Ricca l’agenda di panel che avranno luogo nel mezzanino della metro Porta Venezia, in cui manager ed esperti del marchio porteranno il proprio contributo e dialogheranno sul tema della mobilità elettrica. Attività verranno svolte anche in altre location della città.

Dove: fermata della M1 Porta Venezia – Urban Store Bmw, via De Amicis – chiesa di San Paolo Converso , piazza Sant’Eufemia – Casa Lago, via San Tomaso 6

Leggi anche: Torna Smart city: people, technology & materials, la mostra evento di Material ConneXion Italia

Land Rover punta sul design eco-chic

Declinare il design della nuova Range Rover Evoque reinterpretato in chiave artistica. Questo l’obiettivo di Land Rover che in occasione Design Week è presente con un suggestivo percorso interattivo allestito presso la Galleria Blindarte. Due installazioni, una in zona Tortona e l’altra in Brera rendono omaggio alla città e alla sua natura eclettica.

Dove: Blindarte, via Palermo 11.

Peugeot per la Design Week ha scelto la zona Tortona per allestire uno spazio dedicato al design del noto marchio francese. ©Peugeot
Peugeot per la Design Week ha scelto la zona Tortona per allestire uno spazio dedicato al design del noto marchio francese. ©Peugeot

Peugeot sceglie la zona Tortona per parlare di stile e di elettrico

Peugeot è presente anche quest’anno alla Design Week, con il design LAB e una suggestiva installazione: quaranta leoni (simbolo del marchio) in scala 1:1 con effetti sonori e luminosi che vogliono simboleggiare la transizione energetica del gruppo PSA (Peugeot, Citroen, DS e Opel). E proprio dei piani futuri del gruppo, di elettrico e della mobilità in Italia abbiamo parlato nella nostra intervista con il direttore generale Gaetano Thorel.

Dove: via Savona 56

Jaguar esplora l’identità stilistica del marchio

L’installazione del marchio inglese sarà al Piccolo Teatro Grassi nel cuore del chiostro Nina Vinchi. Da lì, dal teatro, i visitatori potranno seguire un percorso che li condurrà alla installazione dedicata alla nuova XE, il modello più recente di  Jaguar esposto nel cortile dell’Orologio di Palazzo Litta. L’11 alle 15, al Piccolo Teatro Grassi si terrà un workshop sulle future prospettive del design dedicato agli studenti del Politecnico di Milano.

Dove: Chiostro Nina Vinchi – Piccolo Teatro Grassi

Il Volvo Studio durante la Design Week è animato da molti incontri e iniziative. Inoltre, il marchio svedese ha rinnovato la partnership con l'Innovation Design District con l’obiettivo di sostenere il progetto Milano Future City dedicato alla città. ©Volvo
Il Volvo Studio durante la Design Week è animato da molti incontri e iniziative. Inoltre, il marchio svedese ha rinnovato la partnership con l’Innovation Design District con l’obiettivo di sostenere il progetto Milano Future City dedicato alla città. ©Volvo

Volvo sostiene il progetto Milano Future City

Il Volvo Studio Milano anche quest’anno diventa uno dei luoghi di riferimento nel corso della Design Week. Come già accaduto lo scorso anno, l’area nella quale sorge il Volvo Studio è una delle più ricche di attività dell’intera settimana milanese con numerosi incontri e appuntamenti dedicati alla mobilità, all’ambiente, al design e alla sicurezza. Volvo rinnova la partnership con l’Innovation Design District con l’obiettivo di sostenere il progetto Milano Future City dedicato alla città. La preview è prevista mercoledì 10 alle ore 20,30.

Dove: Volvo Studio Milano, viale della Liberazione angolo via Melchiorre Gioia

Articoli correlati
Le barche amiche del mare

Come saranno le barche del futuro? Silenziose, costruite con materiali naturali e alimentate dall?energia del vento, delle onde e del sole. Una breve rassegna, tra presente e futuro.