Mobility Tech, un appuntamento speciale

Mobility Tech

Cominciamo
con il riproporvi l’intero speciale andato in onda martedì 19
ottobre su LifeGate Radio realizzato da Claudio Vigolo. MoTe 2010:

prima parte

seconda parte

Di seguito, invece, gli estratti di coloro che
sono intervenuti…

Antonio
Tajani
, vicepresidente della Commissione Europea

“Se noi vogliamo essere competitivi dobbiamo giocare la
partita della qualità. Dobbiamo pensare a un’industria che sia
protagonista della lotta all’inquinamento, attivando ricerca e
innovazione” –
Ascolta l’intervento

Barbara
Covili
, AD di ClickUtility

“Siamo molto soddisfatti, l’evento ha registrato il tutto
esaurito. MoTe ha ricevuto una targa dal Presidente della
Repubblica che ne riconosce e sancisce il valore scientifico della
manifestazione. Una serie di convegni tematici, con oltre 140
relatori” –
Ascolta l’intervista

Carlo
Corazza
, direttore della Rappresentanza a Milano
dell’UE

“La nostra priorità è di avere standard per l’inizio
del 2011 che consentono la vendita e la libera circolazione delle
auto elettriche su tutta l’Unione. Questi standard sono in corso di
elaborazione e la la commissione valuterà la loro adeguatezza”

Ascolta l’intervista

 

Stefano
Cetti
, direttore generale di metropolitana milanese
“Entro la fine dell’anno potremo inaugurare la stazione di Assago.
Milano sta vivendo una serie di ampliamenti importanti che
renderanno più moderno il sistema metropolitano. All’interno
della città i mezzi ecologici sono soluzioni importanti per
chi li progetta” –
Ascolta l’intervista

 

Roberto
Formigoni
, presidente Regione Lombardia

“La diffusione di motori a gasolio anche senza l’obbligo di
filtro antiparticolato (FAP) è una decisione contradditoria
che contraddice i problemi che poi a Milano e in Lombardia dobbiamo
affrontare” –
Ascolta l’intervista

Gianluigi Barone
Diana
, AD di VeloLeo

“Questi tricicli girano in 85 città del mondo, 35
nazioni, al momento circolano a Milano, Roma e Torino come veicoli
per scopi pubblicitari perché la legge in vigore non ha
chiarito la definizione di triciclo per il codice della strada” –

Ascolta l’intervista

Letizia
Moratti
, sindaco di Milano

“Saranno altre 100 le stazioni di bike sarin al di là dei
bastioni, al di là della zona centrale di Milano. Stiamo
lavorando anche sul car sharing, in questo momento abbiamo 100 auto
in car sharing”

Ascolta gli interventi:
bike sharing e car sharing

progetti sul trasporto pubblico a Milano

colonnine elettriche tra Milano e Brescia

Nevio Di
Giusto
, AD del centro ricerche Fiat

“La mobilità elettrica è un’opportunità da
tenere presente verso un futuro sostenibile. In mancanza di un
approccio integrato è una delle risposte. Sull’immediato
l’efficienza energetica è la risposta più efficace per
quanto riguarda le emissioni di CO2″ –
Ascolta l’intervista

Elio
Catania
, presidente ATM

“Una novità importante per Milano: vedere girare autobus
ibridi, che risparmieranno il 30 per cento di energia. Avranno
motori a gasolio, ma anche motori elettrici. Un investimento
importante per ATM, in prima linea sul piano della mobilità
sostenibile” –
Ascolta l’intervista

Jacques
Bousquet
, presidente di Renault Italia

“La carta principale che ha in mano Renault è la carta
della concretezza. E’ ora di investire, produrre queste macchine e
lavorare per avere le reti di ricarica che saranno un fattore
chiave per il decollo di questa tecnologia” –
Ascolta l’intervista

Raffaele
Cattaneo
, assessore alle infrastrutture e mobilità –
Regione Lombardia

“L’idea è quella di dotare le principali stazioni del
servizio ferroviario regionale di punti in cui si possa accedere
con le modalità del car sharing a mezzi elettrici con cui
completare il proprio spostamento nell’area metropolitana” –

Ascolta l’intervista

Stefano
Landi
, presidente di Landi Renzo

“Per dare vitalità e dare slancio a settori come il
nostro che prevede l’impiego di sistemi a migliore impatto
ambientale si dovrebbero usare incentivi di medio respiro, come
stanno facendo in altri paesi. I carburanti alternativi debbono
godere un trattamento fiscale buono per permettere più grande
diffusione” –
Ascolta l’intervista

Articoli correlati