Mobility Week. Le strade del futuro

Al via in tutta Europa la nona edizione della Settimana europea della mobilità , la Mobility Week .

Dal 16 al 22 settembre si terrà la nona edizione della
Settimana europea della mobilità (European Mobility Week)
organizzata dall’UE. Nata nel 2002 con lo scopo di sensibilizzare i
cittadini europei all’uso del trasporto pubblico, della bicicletta
o, semplicemente, di camminare, la Settimana ha progressivamente
spinto città e altri enti pubblici a investire e promuovere
il concetto di mobilità sostenibile.

 

Le città che in tutta Europa aderiranno all’iniziativa
sono quasi 2000 e in continuo aumento. Milioni di cittadini saranno
quindi chiamati, per sette giorni, a riprendersi gli spazi di
solito occupati dalle auto e attivarsi contro l’inquinamento
causato dall’aumento del traffico nelle aree urbane.

 

Tra le nazioni più entusiaste spicca l’Austria con
più di quattrocento città aderenti seguita a ruota da
Spagna, Francia e Polonia. In Italia parteciperanno, tra le altre,
le città di Milano, Bologna, Napoli, la Provincia di Roma e
la Regione Puglia.

 

L’evento clou della settimana è rappresentato dalla
Giornata mondiale senz’auto (22 settembre) che in Italia viene
spesso fatta coincidere con la domenica precedente. In questa
giornata, i sindaci avranno l’opportunità di testare
concretamente l’efficienza della rete di trasporti pubblici delle
loro città e presentarla ai cittadini.

 

Per fare un esempio concreto, il Comune di Milano
approfitterà dell’occasione per introdurre sessanta nuovi
autobus con motori Euro 5 e inaugurerà nuovi tratti
ciclabili.

 

La Commissione europea, in una nota, si è espressa nei
confronti della Settimana europea della mobilità definendola
un’iniziativa che “gioca un ruolo importante nella creazione di una
cultura nuova per la mobilità urbana”.

Articoli correlati