Un po’ monopattino e un po’ skateboard, è la ricetta Audi per la micromobilità

Ha 4 ruote, 20 chilometri di autonomia e, volendo, si ricarica nel bagagliaio dell’auto. A metà fra un monopattino elettrico e uno skateboard, e-tron Scooter è l’ipotesi Audi per la micromobilità urbana.

Articolo sponsorizzato. In collaborazione con MoDo – Volkswagen Group Italia

L’idea risale a prima dell’emergenza coronavirus. Ma mai come adesso, con la mobilità entrata nel pieno della fase 2, idee come questa possono semplificare la vita a chi si deve spostare soprattutto in città, dove distanziamento sociale e le riduzioni imposte al trasporto pubblico aprono la strada a nuove forme di spostamento; il decreto Rilancio ha infatti previsto un bonus mobilità del valore massimo di 500 euro proprio per l’acquisto di biciclette e altri mezzi “dolci”, contro traffico e inquinamento. Così Audi per un attimo dimentica le auto e si concentra sulla micromobilità. Anzi, in realtà fa un esercizio di intermodalità e rende i due “strumenti” di spostamento simbiotici. Il concept si chiama e-tron Scooter e miscela i vantaggi di un monopattino elettrico con quelli di uno skateboard. Ha 4 ruote, un peso contenuto (12 chili) che ne rende agile il trasporto nel bagagliaio dell’auto (dove si può ricaricare), su autobus e treni, nel rispetto delle nuove regole di distanziamento, naturalmente.

Scooter-elettrico-Audi
Il concept pensato da Audi si chiama e-tron Scooter e miscela i vantaggi di un monopattino elettrico con quelli di uno skateboard. Ha 4 ruote, un peso contenuto (12 chili) che ne rende agile il trasporto su autobus e treni (la foto è stata realizzata prima dell’emergenza Covid-19). ©Audi

Si ripiega come un trolley e si usa come un surf

Con i monopattini elettrici disponibili ormai in molte città del mondo, spesso anche in sharing, sono in molti i costruttori di auto che stanno proponendo nuove forme di mobilità urbana. L’e-tron Scooter ne è una declinazione, in qualche modo ispirata a una tavola da surf. Con tutte le differenze del caso, qualche analogia però c’è: si può usare tenendo una mano libera grazie al manubrio a forma di maniglia (utile per indicare nel traffico l’intenzione di girare per esempio), consente di curvare spostando il peso come sullo skate, è stabile grazie alle 4 ruote e – secondo i progettisti – permette di disegnare traiettorie molto strette, “quasi come su una tavola da surf”.

e-Tron-scooter-dettaglio
L’e-tron Scooter si può usare tenendo una mano libera grazie al manubrio a forma di maniglia (utile per indicare nel traffico l’intenzione di girare per esempio). ©Audi

Venti i chilometri di autonomia elettrica

L’Audi e-tron Scooter (e-tron è anche il nome delle auto elettriche del marchio) offre un’autonomia elettrica di 20 chilometri, raggiunge la velocità massima di 20 chilometri orari, è dotato di un freno a pedale idraulico e, come la stragrande maggioranza dei monopattini elettrici, del recupero dell’energia in fase di frenata. Equipaggiato con un sistema di illuminazione notturna a Led e di interfaccia bluetooth, in futuro l’e-tron Scooter potrebbe essere sviluppato in una versione definitiva.

Articolo sponsorizzato. In collaborazione con MoDo – Volkswagen Group Italia

Articoli correlati
Tesla Battery day 2020, Elon Musk come Steve Jobs?

Ormai i Tesla Battery day di Elon Musk sono veri “show” attesissimi dai fan della mobilità elettrica di tutto il mondo. A poche ore dall’evento, cresce l’attesa per l’annuncio della “million-mile battery”.