Da Katrina e Sandy a Bhola e Nargis. Alcuni tra i peggiori uragani della storia

Irma è considerato il più potente ad aver colpito l’area caraibica. Ecco alcuni tra i peggiori uragani mai registrati sulla Terra negli ultimi decenni.

L’uragano Irma che ha colpito il 6 settembre le isole di Saint-Barthélemy e di Saint Martin nelle Antille francesi è il più potente mai registrato nella zona e il secondo in assoluto a livello mondiale. A superarlo, secondo i meteorologi, è stato solamente Haiyan, che devastò le Filippine nel 2013.

I meteorologi: “Mai visto nulla di simile a Irma”

Irma ha portato con sé venti a più di 300 chilometri orari, con raffiche fino a 360, secondo quanto registrato dal servizio meteorologico ufficiale francese Météo France. Le onde sono arrivate a misurare oltre dieci metri di altezza e hanno spazzato le coste delle due isole, assieme a quelle di Anguilla e Barbuda. L’uragano si è quindi diretto verso le Isole Vergini Britanniche e minaccia la punta est di Porto Rico, l’area settentrionale di Haiti, quindi l’isola di Cuba, le Bahamas e infine la Florida, dove potrebbe finire la sua corsa nella notte tra sabato e domenica.

“Si tratta davvero di un fenomeno estremo – ha spiegato al quotidiano Le Monde Frédéric Nathan, meteorologo presso Météo France – che era classificato in categoria 5, la più alta nella scala di Saffir-Simpson, già prima di arrivare sulle Piccole Antille. È la prima volta che osserviamo una cosa simile: di solito le tempeste aumentano la loro potenza quando sono vicine alle coste statunitensi, oppure si affievoliscono diventando semplici depressioni”.

Uragano Sandy
Un’immagine di un uragano storico: Sandy, che ha colpito gli Stati Uniti nel 2012 ©Mark Wilson/Getty Images

Tre uragani attivi nell’Atlantico

In questo momento, tra l’altro, Irma non è il solo uragano presente nell’Atlantico: ce ne sono ben tre attivi allo stesso momento. “Si comincia con Katia, attualmente di categoria 1, posizionato a meno di 300 km dalle coste del Messico e destinato a potenziarsi alla categoria 2 entro venerdì con raffiche di vento fino a 180km/h”, spiega il dottor Lorenzo Badellino su 3Bmeteo.com. Quindi c’è Jose, che si trova a 1.500km dalle Antille». Non è escluso che quest’ultimo possa raggiungere i Caraibi, che verrebbero così colpiti da due eventi catastrofici nel giro di pochi giorni.

Ma quali sono stati gli uragani più potenti mai registrati nella storia, non soltanto nel settore caraibico ma in tutto il mondo? Ecco un elenco di alcuni degli eventi che hanno provocato più vittime e più danni negli ultimi decenni.

1970 – Ciclone di Bhola

Il ciclone di Bhola ha colpito il Bangladesh il 12 novembre 1970, provocando un numero di morti non lontano dal mezzo milione. L’uragano era classificato in categoria 3, ma a renderlo l’evento che ha causato più morti nella storia è stata soprattutto la conseguente inondazione del Delta del Gange, il più grande del mondo, densamente popolato.

1970 Bhola Ciclone
Bambini in marcia dopo il passaggio del ciclone di Bhola ©Express Newspapers/Getty Images

1975 – Tifone Nina

Il 5 agosto 1975 il super-tifone Nina si scagliò su una serie di province della Cina, causando danni devastanti e circa 171mila morti. I venti raggiunsero i 250 chilometri all’ora. L’evento provocò anche la distruzione della diga di Banqiao, rendendo ancor più ampie le inondazioni.

1992 Uragano Andrew

Anche l’uragano Andrew fu classificato in categoria 5. Era il 16 agosto 1992 quando si scagliò sugli Stati Uniti: prima di Sandy e Katrina fu considerato il più costoso della storia americana. Raggiunse la massima potenza quando si trovava sopra le Bahamas, arrivando indebolito (categoria 3) in Louisiana. Distrusse centinaia di migliaia di case e privò di energia elettrica un milione e mezzo di persone. Le vittime furono 65 e i danni furono stimati a 32 miliardi di dollari.

1997 – Uragano Pauline

L’uragano Pauline ha colpito il Messico il 5 ottobre 1997. Si è trattato di uno dei peggiori mai registrati nel Pacifico, causando alcune centinaia di vittime; circa 300mila persero le proprie case. I danni vennero stimati attorno al mezzo miliardo di dollari.

2005 – Uragano Katrina

Si è trattato dell’evento più caro, in termini sia di perdite di vite umane che di danni materiali, della storia degli Stati Uniti. L’uragano Katrina ha colpito la città di New Orleans, inondando l’80 per cento del suo territorio, il 29 agosto 2005. Le vittime sono state 1.836 in totale e i danni stimati a 108 miliardi di dollari.

Katrina uragano
L’uragano Katrina si è abbattuto sugli Stati Uniti nel 2005 ©Chris Graythen/Getty Images

2008 – Ciclone Nargis

Il ciclone tropicale Nargis si è abbattuto sulla Birmania il 2 maggio del 2008. Le conseguenze sono state catastrofiche: i morti sono stati oltre 100mila. Si è trattato della peggiore catastrofe naturale della storia della nazione asiatica. Colpì su un fronte di 40 chilometri il delta di Irrawassy, una zona densamente popolata. Sfiorò quindi Rangoon prima di attenuare la propria potenza.

Ciclone Nargis Birmania
Una donna cammina sotto la pioggia il 15 maggio 2008 in Birmania ©Uriel Sinai/Getty Images

2012 – Uragano Sandy

Il 22 ottobre 2012 l’uragano Sandy ha colpito la costa orientale degli Stati Uniti, dopo essersi formato nel mare dei Caraibi ed aver attraversato anche Kingston, in Giamaica, così come Haiti e Cuba, lasciandosi dietro una pesante scia di vittime e di danni materiali: solo negli Usa Sandy ha attraversato 24 stati, provocando distruzioni per 65 miliardi di dollari.

Uragano Sandy
Case distrutte dopo il passaggio dell’uragano Sandy negli Stati Uniti © Spencer Platt/Getty Images

2013 – Tifone Haiyan

Il tifone Haiyan è considerato il ciclone tropicale più potente della storia della Terra. Con i suoi venti a 315 chilometri orari, ha colpito le Filippine l’8 novembre 2013. Classificato in categoria 5, ha toccato anche il Vietnam.

Uragano Filippine
La distruzione provocata dall’uragano Haiyan nelle Filippine ©Chris McGrath/Getty Images

I morti accertati dalle autorità sono stati 6.245, i feriti oltre 28mila e più di mille i dispersi. Più di un milione di case sono state danneggiate, di cui la metà completamente distrutte.

2017 – Uragano Maria

L’uragano Maria ha colpito i Caraibi a pochi giorni di distanza dai passaggi di Harvey e Irma. Anch’esso è stato classificato in categoria 5, la più alta possibile. I venti che lo hanno accompagnato sono arrivati a toccare i 260 chilometri all’ora.

 

Articoli correlati