Al Politecnico di Milano il car sharing è gratis

Si chiama Aygo fun il progetto di car sharing gratuito che nasce grazie alla collaborazione fra Toyota e gli studenti del Politecnico di Milano.

Dopo la felice esperienza con Likes U, che continua il suo tour negli atenei italiani, sbarca a Milano un’altra iniziativa dedicata ai giovani e alla mobilità. Il progetto si chiama Aygo fun sharing, è stato lanciato il 15 aprile ed è basato sulla gestione di un parco auto composto da otto citycar (Toyota Aygo) affidate a un team di sei studenti del Politecnico di Milano. Studenti che in questo innovativo progetto di car sharing gratuito rivestono ruoli tipicamente manageriali: ci sono due supervisor (Andrea Evangelista e Andrea Fusaro), due tech manager (Gioele Miraglia e Francesca Maccadanza) e altrettanti marketing manager (Gabriella Berardi ed Edoardo Repetti).

 

Come funziona? Sono gli stessi studenti a gestire tutti gli aspetti del car sharing, dalla consegna e ritiro delle auto al servizio post noleggio, dalle iscrizioni e prenotazioni al servizio di rifornimento e pulizia delle auto, fino ai canali di comunicazione del servizio.

E sono sempre questi sei universitari (regolarmente stipendiati) a gestire il servizio, dalla logistica, agli aspetti di marketing fino alla comunicazione. L’idea nasce infatti per creare una concreta opportunità lavorativa per gli studenti dell’università milanese, con il duplice obiettivo di andare incontro alle esigenze di mobilità degli universitari, ma anche di premiare le loro capacità organizzative e gestionali, testandole sul campo con una reale esperienza lavorativa.

 

A pochi giorni dal lancio del progetto, Aygo fun sharing ha già conquistato molti studenti: 38.700 visualizzazioni sul sito (il 90% degli studenti iscritti), 1.240 iscritti al sito e 362 prenotazioni già effettuate con tutti i weekend “sold out” fino alla fine del servizio, che terminerà il 30 giugno.

 

Per accedere al servizio, oltre ad essere studenti iscritti al Politecnico, è sufficiente essere in possesso della patente B da almeno un anno. Dopo la registrazione, si può già prenotare la propria vettura sia in ateneo, sia on-line.

 

La durata massima prevista per ogni noleggio è di 24 ore, fino a un massimo di 72 ore nel weekend. Il carburante è uno dei tanti vantaggi riservati agli studenti: ogni vettura, infatti, verrà consegnata con mezzo serbatoio pieno e non dovrà essere necessariamente riconsegnata con la stessa quantità di carburante.

Articoli correlati