Premio per il trasporto sostenibile 2016: votate la vostra città preferita

Fino a novembre tutti possono indicare la città con le migliori esperienze per il trasporto sostenibile. Premiati soprattutto corsie per bus veloci, piste ciclabili e bike sharing.

Siete pronti a votare la vostra città sostenibile preferita?

 

L’Istituto per le politiche dello sviluppo dei trasporti (Itdp) invita cittadini, associazioni e istituzioni a nominare le città in grado di competere per il Premio trasporto sostenibile 2016. Fino all’undici settembre 2015 è possibile inserire su staward.org la propria città o un’altra meritevole.

 

Dal 2005 il Premio per il trasporto sostenibile ha riconosciuto le migliori esperienze per quanto riguarda la vivibilità urbana oltre che la mobilità sostenibile. Il premio viene assegnato di gennaio a una città per i traguardi raggiunti l’anno precedente. Le nomine sono accettate da chiunque, anche governi, associazioni della società civile e istituzioni accademiche. Le nomination devono però includere informazioni verificabili sul progetto e contatti per informazioni che riguardano il luogo scelto.

 

premiosostenibile1024Londra è stata premiata nel 2008 per la Congestion Charge, tassa che ha finanziato il trasporto pubblico

 

Le città vincitrici di solito si caratterizzano per progetti che migliorano la vivibilità, la mobilità e la qualità della vita dei suoi cittadini. Ad esempio per il 2015 San Paolo San Paolo è stata premiata per la promozione di una rete di piste ciclabili nel centro della città, rivitalizzando l’area e rendendola più sicura per i ciclisti. Una vittoria a tre assieme a Belo Horizonte e Rio de Janeiro, per premiare il Brasile per i risultati ottenuti sulla mobilità sostenibile nelle principali città.

 

I progetti ricorrenti sono senza dubbio corsie per sistemi di autobus a transito rapido (molto diffusi in America, un esempio su tutti Buenos Aires) e le politiche per la mobilità ciclabile, dall’aumento delle piste alla nascita e al miglioramento dei servizi di bike sharing, come accaduto per San Francisco nel 2012 e Parigi nel 2008.

 

 

Le strategie adottate dalle città candidate devono essere in grado di ridurre la quantità di gas a effetto serra causati dai trasporti e le emissioni inquinanti nell’aria, nonché promuovere la sicurezza e l’accesso per ciclisti e pedoni. I progetti devono rientrare in queste aree tematiche: trasporto pubblico, pedalare e camminare, gestione della mobilità (parcheggi, Congestion Charge), sviluppo urbano sostenibile.

 

Il vincitore dell’edizione 2016 sarà annunciato nella serata della Conferenza annuale sul tavolo della ricerca sostenibile, a gennaio 2016 a Washington, DC.

Articoli correlati