Primovo, il primo uovo italiano da allevamento sostenibile

Lo produce l’azienda romagnola Tedaldi da galline allevate a terra e nutrite con mangimi selezionati. L’uovo è il primo in Italia a ricevere la certificazione Friend of the Earth per la sostenibilità ambientale.

Se quando fate la spesa volete essere sicuri che i prodotti alimentari che state acquistando siano sani, ma anche rispettosi degli animali e dell’ambiente, oltre che all’etichetta potete affidarvi alla presenza di marchi di certificazione, che offrono un aiuto ad orientarsi e una garanzia di qualità. Nel caso delle uova, per esempio, è possibile recuperare molte informazioni riguardo alla loro produzione attraverso il codice stampato sul guscio, ma non solo. Da oggi si trova nei banchi del supermercato anche il primo uovo italiano con una certificazione internazionale di allevamento sostenibile. Si tratta del Primovo di Tedaldi che ha ottenuto l’etichetta Friend of the Earth.

L’azienda Tedaldi, dove nasce l’uovo sostenibile

Tedaldi si trova a Meldola, tra le colline romagnole, e si occupa di produzione di uova da distribuire in tutta Italia da oltre quarant’anni, tempo in cui si è più volte rinnovata per combinare la tradizione contadina della Romagna alle più moderne tecnologie produttive. Il motto dell’azienda? “Prima l’uovo. Prima la gallina. Naturalmente”, perché la filosofia è quella di garantire un prodotto fresco e sano, ma anche il benessere animale tramite la selezione dei mangimi e la gestione di allevamenti a terra e biologici accanto a quelli tradizionali.

uovo
Tedaldi si trova in Emilia Romagna e produce uova da 40 anni ©Tedaldi

Allevamento a terra e mangimi ogm free

Il Primovo Tedaldi, certificato Friend of the Earth, viene prodotto da galline allevate a terra che hanno una maggiore libertà di movimento grazie ad una densità di carico ridotta del 20 per cento rispetto ai limiti di legge. Nell’allevamento, poi, il pulcino maschio è maggiormente tutelato e ne viene garantita la crescita. Inoltre, fin dal primo giorno di vita dell’animale, non vengono utilizzati antibiotici. Gli animali vengono alimentati con mangimi ogm free e 100% vegetali, cereali e semi di lino naturalmente ricchi di omega 3. “Siamo molto felici di aver ottenuto per primi la certificazione Friend of the Earth – ha commentato Roberta Tedaldi, presidente dell’azienda – Da sempre siamo attenti all’ambiente, ma sentivamo il bisogno di fare ancora di più andando incontro alle esigenze del consumatore che sempre più attento ai temi della sostenibilità. Questo progetto intende mettere persone, animali e ambiente, tutti su un unico piano”.

uovo
Le uova di Tedaldi sono le prime in Italia certificate Friend of the Earth ©Tedaldi

Energia rinnovabile e controllo delle emissioni

Primovo rispetta la natura anche perché l’intero ciclo produttivo è alimentato da energia rinnovabile ottenuta grazie all’installazione in azienda di un impianto fotovoltaico e dall’acquisto di energia da fonti rinnovabili. Ogni settimana, inoltre la pollina (gli escrementi delle galline) viene raccolta e ceduta ad un’azienda terza per la produzione di biogas. Tedaldi controlla la sostenibilità degli allevamenti monitorando le emissioni di gas serra, ammoniaca e anidride carbonica, che sono stata ridotte grazie al ridimensionamento della densità di carico delle galline e alla presenza di un impianto di ventilazione che mantiene le condizioni microclimatiche e ambientali ad un livello ottimale.

Informazione redazionale
Articoli correlati