Rimedi naturali

Psoriasi, conteniamola con i rimedi naturali

Contenere alcune forme di psoriasi è impresa assai ardua. Ne sanno qualcosa le persone che combattono da anni con questa patologia della pelle, più di due milioni in Italia.

La psoriasi è una malattia infiammatoria e cronica della pelle. Generalmente la fascia di età in cui compaiono i primi segnali va dai 15 ai 25 anni. Recenti studi confermano che questa malattia dermatologica, non infettiva, è legata ad un’ attività anomala del sistema immunitario.

Cause della psoriasi

Molti i fattori scatenanti, fra cui la predisposizione genetica, l’assunzione di alcuni farmaci, problemi legati al metabolismo, il fumo di sigaretta, l’obesità e, non ultimo, importanti situazioni di stress.

Le placche psoriasiche, grosse chiazze rosse coperte da squame di pelle bianca, possono dare prurito e bruciore e la loro secchezza può portare a spaccature con conseguente sanguinamento. Le scaglie bianche sono dovute al fatto che le cellule della pelle si riproducono più velocemente del normale con conseguente accumulo in superficie. In molti casi la psoriasi colpisce le ginocchia, i gomiti, il cuoio capelluto, la nuca, le mani, i piedi, il torace ma può manifestarsi in qualsiasi parte del corpo.

La psicosomatica ci racconta quali possono essere le difficoltà emotive legate a questo problema. La pelle non è solo il nostro involucro ma è ciò che ci mette in relazione con l’esterno, con il mondo, con gli altri e la difficoltà di comunicare le nostre emozioni.
L’eliminazione drastica della psoriasi attraverso i farmaci e prodotti cortisonici è quindi sconsigliata perché, a volte, per il paziente la malattia può essere l’unico modo per stare in equilibrio nel mondo.

Puro burro di karité ideale per ammorbidire la pelle psoriasica © ingimage
Puro burro di karité ideale per ammorbidire la pelle psoriasica © ingimage

Rimedi naturali della psoriasi

Molti i rimedi naturali ai quali possiamo ricorrere ed una buona alimentazione può essere di grandissimo aiuto. A livello topico va tenuta molto morbida la pelle secca, quindi bagni con oli lavanti o sapone di Aleppo sono da preferire per il lavaggio del corpo e dei capelli. Utili cicli di bagni terapeutici con i sali del mar Morto.

Ottimo il burro di karité puro o creme arricchite con olio di borragine, per mantenere morbide le squame che si formano sulle chiazze psoriasiche. Se la pelle ha già piccole lesioni  la crema all’olio essenziale di tea tree  è subito efficace, evitando infezioni con il suo potere antibatterico. Con la sua azione lenitiva  attenua il fastidioso prurito. In questo caso utile anche la pomata di calendula.

Se da un lato l’approccio olistico è assolutamente consigliato per liberarci dalle tossine emotive, altrettanto utile è l’eliminazione delle tossine fisiche, per cui una buona pulizia di tutti gli organi emuntori (reni, fegato, intestino) non è da sottovalutare.

Dieta

La dieta deve essere pulita, molta frutta e verdura, poca carne e se possibile eliminare i latticini in tutte le sue forme. Ridurre il glutine e prediligere i cereali che non ne contengono o dove è presente in minima quantità. Olio di borragine, di germe di grano, vitamina D3, omega 3/6/9 o perle di olio di ribes nero possono essere assunti alternandoli o associandone un paio, con cicli di almeno tre mesi. Sempre presi durante i pasti.

Nei momenti di grande stanchezza associare l’oligoelemento rame-oro-argento, una dose al mattino a digiuno a giorni alterni per almeno tre mesi e cedro del Libano mg insieme a ribes nero mg con un dosaggio di 50 gocce ognuno in poca acqua, due volte al dì lontano dai pasti.

 

Pianta di cedro del libano da cui si ricava il gemmoderivato
Pianta di cedro del Libano da cui si ricava il gemmoderivato

Psoriasi trattamenti con i fiori australiani

Se optiamo per i fiori australiani, che possono comunque essere associati agli altri trattamenti, assumere una miscela con Billy Goat Plum, Dagger Hakea, Flannel Flower, Green Essence e Fringed Violet.

Con le loro proprietà di riequilibrio del sistema immunitario e antinfiammatorie nelle patologie autoimmuni, sono estremamente efficaci i prodotti a base di latte e colostro d’asina o di cavalla. Li trovate in capsule o in flaconcini monodose e il loro dosaggio varia in base alla necessità.

Ricordarsi di tenere sempre in equilibrio la flora batterica per un buon funzionamento intestinale, ormai da tempo considerato il nostro secondo cervello, dove accumuliamo tensioni, tossine, stress e ansie con gravi ripercussioni sull’intero organismo.

L’esposizione al sole, controllata e mai eccessiva, è di grande aiuto nella psoriasi. Abbandonate quindi il vostro corpo al suo caldo abbraccio, ne trarrete grande vantaggio!

Articoli correlati