Elezioni Usa 2020

Non vince nessuno, gli Stati Uniti attendono un presidente

Un tempo sospeso per capire chi sarà il presidente degli Stati Uniti d’America per i prossimi quattro anni. Per ora i risultati mostrano un paese diviso.

Continuate a seguire il nostro liveblog per tutti gli aggiornamenti in tempo reale

Era possibile, era uno scenario possibile. E si è verificato. I seggi sono chiusi e gli Stati Uniti d’America non hanno un nuovo presidente. Nessuno, per ora, ha raggiunto la soglia dei 270 grandi elettori necessari per la vittoria. Gli stati che alla vigilia erano considerati in bilico, come la Pennsylvania, devono ancora conteggiare i voti per posta, molti dei quali devono ancora arrivare a destinazione. Molti dei quali “democratici”, perché sono loro gli elettori che si sono dimostrati più attenti alle regole, alla salute e ad aver scelto il voto da remoto e sicuro.

Alle 5 del mattino lo spettro dello stallo era evidente: la Cnn annuncia che solo il 18 per cento dei voti per posta è stato scrutinato nello stato che viene definito “chiave di volta” del paese: Keystone state. Il restante 82 per cento è ancora da contare. La Pennsylvania non si può assegnare. E una sorte simile la stanno vivendo gli altri stati del Midwest: Michigan e Winsconsin. Con uno sguardo verso l’Arizona. Take it easy, stai tranquillo, cantavano gli Eagles.

early voting elezioni Stati Uniti
La possibilità di votare in anticipo non è una novità negli Stati Uniti, ma quest’anno l’affluenza ai seggi sta già facendo registrare cifre da record © J. Countess/Getty Images

Non è tempo di analisi, non è tempo di commentare le sorti di vincitori e sconfitti. È un tempo sospeso. Un’espressione che abbiamo ripetuto tante volte in questi mesi di pandemia in cui – costretti nelle nostre case – abbiamo imparato ad avere pazienza, ad aspettare. Così succede anche questa volta, in questo 2020 assurdo che ci ha insegnato che l’eccezione può diventare la regola, che il teatro dell’assurdo non chiude mai i battenti.

In questo caso, però, la nuova normalità potrebbe mantenere le sembianze dell’uomo vecchio e solo al comando, che ha aperto una parentesi nella storia americana e ha trasformato la ventata d’aria fresca in un tornado che ha travolto le stanze della Casa Bianca. Altro che eventi meteorologici estremi.

Ma non lasciamoci ipnotizzare. Nulla è come sembra. Tutto può ancora succedere, persino che non vinca nessuno.

Articoli correlati