“100 giorni di frutta” per imparare a mangiar sano

“100 giorni di frutta” per imparare a mangiar sano

Basterebbe guardare i numeri per capire che c’è di che preoccuparsi: in otto anni l’obesità infantile è triplicata, passando da un 4% ad un 12%. Studi effettuati dal Ministero della Salute e forniti in occasione della presentazione del progetto di educazione alimentare “100 giorni di frutta”, ideato e realizzato dal nutrizionista Luca Speciani in collaborazione

Bio in spiaggia. Basta cocco, ora carote

Bio in spiaggia. Basta cocco, ora carote

Dall’Abruzzo a tutte le altre spiagge italiane, oltre al cocco, arrivano per la prima volta le carote abbronzanti che, ombrellone per ombrellone, verranno distribuite dai pony della Coldiretti.

No dieta. Sì al cibo

No dieta. Sì al cibo

Quello che suggerisce Monica Katz, medico specializzato in nutrizione, in questo libro, è un approccio più leggero con il cibo, più naturale. Un approccio psicologico per sapere indagare e ascoltare i propri bisogni.

Attivazione metabolica

Attivazione metabolica

Molte diete sottovalutano il fatto che, non appena l’introduzione del cibo diminuisce, l’organismo rallenta e con esso anche funzione metabolica

La condizione di dieta permanente

La condizione di dieta permanente

Si tratta di un atteggiamento mentale che l’individuo adotta riguardo al cibo con l’intento di ridurre l’apporto calorico. Si impone un complesso di obblighi e divieti alimentari allo scopo di dimagrire e assolutamente di non ingrassare.