Unilever assegna il premio per il giovane imprenditore sostenibile dell’anno

Premiato Daniel Yu, fondatore di ReliefWatch, società che realizza software per aiutare i medici nei paesi in via di sviluppo.

È stato assegnato il Sustainable Living Young Entrepreneurs Award, organizzato da Unilever e dal Cambridge Institute for Sustainability Leadership che hanno scelto tra 816 candidati provenienti da 88 paesi.

 

Il concorso, rivolto agli imprenditori sotto i trent’anni di età, premia le soluzioni più innovative per la realizzazione di uno stile di vita sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale e sanitario. Il primo premio consiste in un assegno di 50 mila sterline (circa 67 mila euro) e nel supporto pratico e organizzativo per sviluppare l’iniziativa imprenditoriale del vincitore, mentre gli altri sei finalisti otterranno 10mila sterline e il sostegno necessario.

 

Ad avere la meglio tra i sette finalisti è stato Daniel Yu, ventiduenne fondatore della startup ReliefWatch. Yu ha realizzato un software che facilita la digitalizzazione e il monitoraggio dell’inventario delle cliniche mediche nei paesi in via di sviluppo, come le scadenze dei medicinali o le scorte dei farmaci.

 

daniel yu

 

Diamo uno sguardo agli altri sei finalisti del concorso. Alloysius Attah, 25enne ghanese, ha fondato Farmerline, strumento di comunicazione mobile che fornisce consulenze economiche, tecniche e meteorologiche ai piccoli agricoltori nella loro lingua.

 

Alloysius Attah

 

Tree Adoption Uganda è una ong fondata da Charles Batte la cui missione è quella di offrire un programma triennale di formazione aziendale e tutoraggio per i giovani poveri, aiutandoli a creare, sviluppare e far crescere nuove imprese nelle zone rurali dell’Uganda.

 

Charles Batte

 

Voto Mobile è un servizio telefonico fondato da Mark Boots e Louis Dorval con sede in Ghana che facilita la comunicazione tra le grandi organizzazioni e i cittadini e consumatori nell’Africa occidentale.

 

Mark Boots

 

David Opio è il co-fondatore di Ensibuuko, strumento che aiuta i piccoli agricoltori ad accedere ai finanziamenti.

 

David Opio

 

Jackie Stenson è il responsabile di Essmart, un’impresa che aiuta gli abitanti dei villaggi rurali in India ad accedere a prodotti utili come lanterne solari e filtri per l’acqua.

 

Jackie Stenson

 

Katerina Kimmorley ha creato Pollinate Energy, organizzazione che in India porta luce pulita, creata attraverso l’energia solare, nel buio delle tende nelle baraccopoli.

 

Katerina Kimmorley

Articoli correlati