A Natale che pesci pigliare? Risponde il WWF!

I

Semaforo verde per acciughe, ostriche, cefali,
cozze, gamberetti; merluzzetto, merluzzo del Pacifico, palamita,
pannocchia e pollack dell’Alaska, rombo chiodato, sgombro,
sugarello e totano.

Semaforo giallo per le specie che se consumate
con elevata frequenza possono essere a rischio di scomparsa, ovvero
gamberetti boreali, mazzancolle; melù o potassoli, merlani o
moli, ombrine boccadoro, orate, pangasio, persico a filetti,
salmoni, sardine, seppie, sogliole, spigole, triglie, vongole
filippine.

Semaforo rosso, e quindi da evitare del tutto,
anguille, bianchetti, capasanta, cernie, halibut della Groenlandia,
merluzzi bianchi, naselli, occhialone, platesse, pesci specchio,
pesce spada, rana pescatrice o coda di rospo, razze, squali, tonno
alalunga, tonno rosso, il cui consumo anche ridotto può
incidere sullo stato degli stock, già messi a dura
prova.

 

 

Articoli correlati