Cibecco, la startup che mette in contatto produttori locali e clienti

Cibecco è un marketplace che permette di acquistare prodotti tipici del patrimonio enogastronomico italiano direttamente dai produttori locali.

Ci sono sughi e pesti, conserve, formaggi, salse, spezie, tartufo, caviale, ma anche vini e una vasta scelta di birre artigianali. Cibecco punta tutto sulla cura e sulla qualità del cibo, nonché sulla valorizzazione del territorio. Nasce nel 2016 da un’idea di Leonardo Gatti, autore e pubblicitario, e Umberto Pelizzari, pluriprimatista mondiale di apnea profonda e convinto sostenitore della genuinità del buon cibo.

Insieme hanno dato vita a una startup – che è entrata a far parte dell’ecosistema di LifeGate Way, la controllata del gruppo con l’obiettivo di creare un network di startup sostenibili con focus sull’open innovation –, che permette di acquistare i migliori prodotti tipici del patrimonio enogastronomico italiano direttamente da produttori locali.

Formaggio
Cibecco punta sul patrimonio enogastronomico italiano © Cibecco

Come nasce Cibecco

L’obiettivo primario era quello di vendere online prodotti agroalimentari genuini provenienti da piccole realtà che non rientrassero nelle logiche della grande distribuzione e che, al contrario, puntassero sulla cura e sulla qualità del cibo e della terra dove lavorano. Detto, fatto. Gatti e Pelizzari hanno dato vita a un marketplace che mette in contatto il produttore – oggi sono più di 80 con una selezione di oltre 1.700 prodotti – direttamente con il cliente, in un circolo virtuoso che consente di tenere economicamente vive le aziende agroalimentari italiane.

Il tutto con un occhio alla sostenibilità: Cibecco è una società Benefit che aderisce al Patto mondiale delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. Chi acquista dunque non solo sostiene lo sviluppo delle aree rurali e dei piccoli produttori italiani – che la startup seleziona anche sulla base del loro impegno verso la sostenibilità –, ma sceglie cibi sani e genuini, contribuisce alla riforestazione e alla compensazione delle emissioni di CO2 e alla raccolta di cibo che verrà donato alle persone meno fortunate.

Prodotti locali
Cibecco contribuisce alla riforestazione © Cibecco

E se la vendita di prodotti alimentari online era già in forte crescita, con la pandemia da Covid-19 il food e-commerce è tra i comparti più emergenti tra quelli che popolano gli acquisti online. I numeri parlano da soli: secondo Osservatori.net, nel 2020 il mercato online Food&Grocery vale 2,7 miliardi di euro, segnando un’impennata del +70 per cento rispetto al 2019. La crescita, pari a circa un miliardo di euro in valore assoluto, è la più alta di sempre.

Olio
Cibecco punta sulla qualità dei prodotti locali © Cibecco

L’innovazione nel comparto logistico

Oltre alla qualità dei prodotti, Cibecco ha puntato tutto sull’organizzazione della logistica. Alcuni piccoli produttori, già molto impegnati nel processo di produzione, si trovavano in difficoltà nel gestire le spedizioni: molti non avevano un corriere di fiducia o, se anche lo avevano, ritenevano comunque difficile la gestione delle consegne.

Gatti e Pelizzari hanno così stipulato un accordo con i principali corrieri italiani e sviluppato un software che permette ai produttori di gestire autonomamente gli ordini e prenotare il ritiro dei corrieri nazionali che collaborano con la startup. In questo modo anche le piccole realtà rurali possono consegnare in tutta Italia in modo rapido e nel rispetto delle norme, nel giro di 24/48 ore con corriere nazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati