Cina, almeno 19 morti a causa di un incidente in una miniera di carbone

Un incidente in una miniera di carbone a Shanxi, in Cina, ha causato almeno 19 morti. La conferma di come questo combustibile fossile sia tra i più pericolosi al mondo, per la salute e per l’ambiente.

Almeno 19 persone sono morte in un incidente avvenuto il 23 marzo nella miniera di carbone a Shuozhou, nella provincia dello Shanxi, nel nord della Cina. Lo ha riportato l’agenzia di stampa ufficiale del governo centrale, Xinhua. La compagnia proprietaria della miniera, la Shanxi Datong Coal Mine Group, ha confermato il bilancio delle vittime. Le cause dell’incidente sono ancora sconosciute, come riportato da Al Jazeera.

L’incidente arriva a neanche tre settimane dalla morte dei dodici minatori che hanno perso la vita a causa di una perdita di gas in una miniera nella provincia dello Jilin, il 6 marzo, sempre nella Cina settentrionale. Le miniere di carbone cinesi sono le più letali al mondo. Sebbene il numero delle vittime degli incidenti nelle miniere è diminuito in maniera significativa negli ultimi dieci anni, continua a superare i 900 decessi nel 2014.

 

coal mine china shanxi
A sorting area at a coal mine in Shanxi, China © Kevin Frayer/Getty Images

 

Il paese è il più grande consumatore, produttore e importatore al mondo di carbone, combustibile che ha coperto i due terzi del fabbisogno energetico del paese nel 2014. Il governo ha promesso di impegnarsi a ridurre il numero di incidenti in miniera e di perseguire legalmente i dirigenti delle compagnie estrattive che non rispettano gli standard di sicurezza.

Tradotto da

Articoli correlati