Come fare il pieno di energia per affrontare l’autunno

Adattogeni ed energizzanti per affrontare con migliore energia gli impegni e le fatiche quotidiane e riattivare la mente. A tutte le età!

L’arrivo dell’autunno può essere molto impegnativo: dopo la pausa estiva la mente stenta a ripartire e il nostro fisico la segue a ruota. Ma il dovere del rientro è lì ad aspettarci, per i bambini l’inizio della scuola, per gli studenti più grandi la ripresa dello studio e per gli adulti la responsabilità del proprio lavoro.

Molti sono i prodotti che si possono utilizzare in questo particolare periodo. Se abbiamo esagerato con l’alimentazione e ci siamo mossi davvero poco, un buon ciclo depurativo è d’obbligo per liberarci da tutte le tossine che, ristagnando nel nostro organismo, ci tolgono energia. Ricordiamoci di riprendere una buona alimentazione ricca di cereali integrali, frutta e verdura di stagione, abbandoniamo per un po’ di tempo tutte quelle abitudini che rallentano i processi di pulizia dell’organismo.

Sempre ottimo il tarassaco, in compresse o tintura madre, la fumaria, il carciofo e il cardo mariano. Attenzione a quest’ultimo se la vostra pressione tende ad essere alta, meglio evitarlo.

dandelion

Molto validi i prodotti già miscelati, che uniscono gli estratti fluidi di piante e la gemmoterapia, alcuni con formulazioni estremamente efficaci per il drenaggio degli organi emuntori e la conseguente facilità di eliminazione delle scorie metaboliche.

La medicina tradizionale cinese, che da millenni ne usa le bacche, suggerisce la schisandra chinensis. Ottima epatoprotettrice, depurativa, ci aiuta anche per situazioni di stress, stanchezza in generale, cali della memoria, scarsa capacità di concentrazione, esaurimento psicofisico.

Fiori australiani contro la stanchezza autunnale

Schizandra-3

Tra i fiori australiani Dagger Hakea è un’essenza detossificante, in quanto agisce drenando e stimolando il fegato. Se è la mente che non vuole saperne di riprendere, un rimedio ottimo è la rodiola, adattogeno strepitoso, protettivo della circolazione cerebrale e antistress, contrasta l’azione dei radicali liberi. Ottimo aiuto in caso di scarsa concentrazione e riduzione della memoria, è consigliata alle persone che fanno molto sport.  Fantastica in associazione con i fiori australiani bush fuchsia, isopogon, paw paw, jacaranda e sundew. Si consigliano due compresse la mattina dopo colazione. Questa combinazione è di incredibile utilità per riportare chiarezza mentale, stimolare la memoria e favorire la capacità di apprendimento.

Rhodiola-1
La rodiola è dunque ottima per tutti gli studenti che devono riprendere i loro impegni scolastici, corsi di musica o di teatro, professionisti che devono affrontare corsi di aggiornamento, in definitiva in tutti i casi in cui serve potenziare l’apprendimento.

Utile anche macrocarpa, fiore australiano che vi darà energia, vitalità e resistenza alla fatica, con la sua azione riequilibrante sulle ghiandole surrenali. Associarlo eventualmente a crowea per il bilanciamento degli organi e dei muscoli e a yellow cowslip orchid per la vitalità.

Rimedi naturali contro i malanni stagionali autunnali

Se i malanni di stagione vi hanno colto di sorpresa, aiuterà anche il vostro sistema immunitario insieme a tulsi (basilico indiano) e codonopsis adattogeni e immunostimolanti.  Nelle erboristerie si trovano dei composti liquidi già abbinati da prendere una volta al giorno, la mattina prima o dopo colazione.

Se invece è il fisico che ha bisogno di una forte spinta di energia, il ginseng è il rimedio immediato che dà sempre ottime soddisfazioni. In compresse, tintura madre o estratto molle darà una carica immediata, ma attenzione ai primi accenni di tachicardia, insonnia o rialzo pressorio, sono segnali che devono indurre all’interruzione del prodotto.

La maca o Lepidium meyenii, coltivata in Perù ad una altezza di circa 4.000 metri, con le sue proprietà rinvigorenti ed energizzanti, migliora la capacità di resistere allo stress e alla fatica. Può essere assunta a tutte le età, soprattutto nelle situazioni di marcata debilitazione e stanchezza.

Fresh maca roots or Peruvian ginseng (lat. Lepidium meyenii) which are popular in Peru for their various health effects (Selective Focus, Focus on the maca roots in the front)
La maca è apprezzata per la capacità di determinare uno stato di generale benessere psico-fisico rendendola così un integratore ideale nella moderna alimentazione.

La withania, tonico adattogeno, è utile nei casi di debilitazione fisica ed è un ottimo viagra naturale. Come tutti gli adattogeni è in grado di aumentare la resistenza e la capacità di adattamento dell’organismo a tutte le situazioni stressanti al quale è sottoposto.

Consiglio invece lo sciroppo di prugnolo per i bambini, anche piccoli, che tornano stanchi dai ritmi meno consueti delle vacanze. Efficace anche per le persone adulte o anziane, rispristina in modo delicato ma veloce l’equilibrio energetico. Per i bambini, un cucchiaino da tè sciolto in acqua, succo di frutta o latte la mattina, la dose di un cucchiaio da tavola per adulti e anziani.

Blackthorn, Prunus spinosus

Possono essere di grande aiuto le frizioni sul corpo con il bagno tonificante al rosmarino, che potete trovare in erboristeria. Dovete diluire il prodotto (2/3 cucchiai) in un catino con acqua tiepida, frizionare la pelle con una spugna imbevuta e leggermente strizzata quindi avvolgersi in un telo di spugna e restare a riposo sotto una coperta per circa 10 minuti. Funziona benissimo sia sui bambini che con gli adulti e la partenza mattutina sarà piena di energia.

In ultimo, ma non meno efficaci, tutte le alghe di acqua dolce quali spirulina, clorella e klamat, che con la loro ricchezza di sostanze nutritive vitali possono dare un incredibile aiuto all’organismo. È infatti la sinergia tra tutte i nutrienti che rende forte l’efficacia di queste alghe.

Articoli correlati
Abbiamo provato il trattamento detox e drenante Riducella

Abbiamo provato un trattamento detox per l’organismo, che ha, come effetto immediato, anche l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Si chiama Riducella ed è l’unica versione del metodo Hanni Glatt, creato oltre cinquant’anni fa a Tuttlingen.