Tesla, arriva la Dog Mode per proteggere i cani in auto

La casa automobilistica ha rilasciato un aggiornamento che prevede di poter mettere l’auto in “Dog Mode”, ovvero una configurazione che protegge gli animali lasciati temporaneamente in auto.

Sono decine gli interventi che ogni estate forze dell’ordine o semplici passanti si trovano ad affrontare per salvare cani e altri animali lasciati in auto, spesso sotto il sole cocente. Ora per ovviare in parte al problema, Tesla ha rilasciato la “Dog Mode”, ovvero un aggiornamento che prevede la possibilità di impostare la temperatura ideale all’interno dell’abitacolo quando ci si assenta temporaneamente, di monitorare la batteria dell’auto e di inviare un messaggio sullo smartphone quando questa arriva al 20 per cento.

dog mode
Tesla ha da poco rilasciato il “Dog Mode”, ovvero un aggiornamento che prevede la possibilità di impostare la temperatura ideale all’interno dell’abitacolo.

Come funziona la Dog Mode di Tesla

L’update è gia disponibile per tutti i possessori di una Model S o di una Model X. “Per abilitare il Dog Mode, tocca l’icona della ventola nella parte inferiore del touchscreen quando l’auto è parcheggiata – spiega Tesla. “Poi imposta ‘Keep Climate On’ e seleziona i limiti della temperatura per assicurarti che il cane resti al sicuro”. Il Dog Mode permette anche di far comparire la scritta “Torno subito” sullo schermo, con la temperatura impostata che avvisa i passanti che gli animali sono “in buone mani”. Come risaputo infatti bastano solo 15 minuti al sole perché la temperatura dell’abitacolo arrivi anche a 60°C. Temperatura che spesso risulta fatale per un cane.

Elon Musk in un tweet ha comunque ricordato che questa modalità va ad aggiungersi già al Cabin Overheat Protection, ovvero un sistema che previene il surriscaldamento dell’abitacolo in caso di temperature elevate e di presenza di neonati o animali domestici.

Vietato lasciare gli animali in auto

Ovviamente non manca l’entusiasmo in rete: il profilo ufficiale del dipartimento di polizia di Fremont ha ringraziato Tesla, dato che ora i cani poliziotto potranno essere al sicuro nelle auto (elettriche) della polizia.

Resta comunque il fatto che il “Dog Mode” certo non va a sostituirsi alla legge: in Italia l’articolo 727 del codice penale prevede  l’arresto sino a un anno o ammenda 1.000 a 10.000 euro per “chiunque abbandona animali domestici”, ma anche coloro che detengono “animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze”. Inoltre, nel caso accada di trovarsi in condizioni in cui un cane è stato abbandonato in auto, è sempre preferibile avvisare le forze dell’ordine che provvederanno a liberare l’animale, una volta appurato lo stato di necessità. In questo caso si eviterebbero fastidiose denunce da parte del proprietario. Da oggi Tesla è un po’ più “dog friendly”.

Articoli correlati