Energia solare, Green Genius svela i propri ambassador

Green Genius racconta la sua rivoluzione democratica dell’energia solare attraverso la voce di cinque famiglie italiane che hanno scelto di passare al fotovoltaico senza investimenti economici.

Trasformare la fornitura dell’energia solare in un servizio semplice e vantaggioso per tutti. È questa, in sintesi, la mission di Green Genius (dell’internazionale Modus Group), recentemente approdato anche in Italia, per dare ai privati e alle imprese la possibilità di noleggiare una centrale elettrica fotovoltaica, senza nessun investimento iniziale, ma pagando solo i kilowatt prodotti dai pannelli. Un servizio che l’azienda porta avanti da diversi anni in paesi come Spagna, Polonia, Lituania, Estonia e Ucraina, e che ad oggi ha permesso di produrre 88 milioni 400 mila kWh di energia verde, attraverso 315 mila pannelli solari installati, per un totale di 44 mila tonnellate di CO2 risparmiate e 2 milioni di alberi salvati.

Per raccontare a tutti il suo servizio, lo scorso dicembre l’azienda ha lanciato l’iniziativa Green Genius Ambassador, per cercare cinque famiglie intenzionate a convertire le proprie abitazioni al fotovoltaico e a diventare promotrici ed esempi di ecosostenibilità. In cambio, un anno di fornitura gratuita di energia solare. Ora, a distanza di qualche mese, e dopo aver ricevuto oltre un centinaio di candidature da tutta Italia, Green Genius ha finalmente svelato i suoi eroi verdi.

pannelli solari Green Genius
I pannelli fotovoltaici di Green Genius hanno permesso di produrre fino ad oggi 88 milioni 400 mila kWh di energia verde. © Green Genius

Passare al fotovoltaico senza stress e risparmiando

Prima di presentare le famiglie che presto ospiteranno sulle proprie abitazioni i pannelli di Green Genius e racconteranno la loro esperienza strada facendo, rivediamo i punti chiave del funzionamento del sistema. A spiegarcelo nel dettaglio è stata Lina Galatilté, Ceo Global and Italy di Green Genius, durante la conferenza stampa di presentazione, tenutasi a Milano lo scorso dicembre.

L’idea alla base della proposta di Green Genius è quella di rendere la produzione di energia solare più accessibile e democratica. Un doppio obiettivo, che l’azienda vuole raggiungere, sgravando gli utenti sia di qualunque investimento economico, che delle incombenze gestionali, burocratiche e di manutenzione dell’impianto e affidandole completamente ai tecnici dell’azienda. Una strategia, dunque, che permette di convertirsi all’energia solare anche alle famiglie che non dispongono di un capitale iniziale. E tutto questo senza imporre vincoli: in qualunque momento si può infatti decidere di rescindere il contratto e rimuovere i pannelli senza penali. Un modo per dimostrare la massima trasparenza del servizio.

Green Genius pannelli solari
Il servizio di Green Genius dà la possibilità di noleggiare una centrale elettrica fotovoltaica, senza nessun investimento iniziale. © Green Genius

Green Genius, come funziona il servizio

Dal punto di vista pratico va detto che per poter installare i pannelli solari sul proprio tetto è necessario che la propria abitazione risponda a determinati parametri: per esempio deve trattarsi di una casa indipendente e il tetto deve ricevere sufficiente luce ed essere orientato verso sud o est/ovest. Una volta installata la centrale si potrà usufruire dell’energia solare per tutte le esigenze della propria casa. Tutto quello che si produrrà in più non verrà perso, ma immesso in rete, attraverso un servizio di scambio sul posto con il gestore tradizionale, che permetterà poi di attingere secondo necessità anche di notte, al prezzo previsto dal proprio piano tariffario. Due volte all’anno si riceverà un rimborso dal Gse, proporzionale alla quantità di energia immessa e prelevata dalla rete.

green genius scambio sul posto
Lo scambio sul posto permette di accumulare l’energia solare prodotta in surplus e di utilizzarla nelle ore notturne. © Green Genius

Il risparmio medio calcolato sulla bolletta annuale risulterà essere del venti per cento. Va inoltre tenuto presente che in Italia il costo dell’energia elettrica è uno dei più alti d’Europa (circa 0,21 euro per 1 kWh) e che quello proposto da Green Genius e di circa la metà (0,11 euro per 1 kWh). E non ci sono da temere sorprese, perché l’azienda garantisce che il suo prezzo sarà sempre più economico di quello dell’energia del distributore.

Gli ambassador di Green Genius

Come preannunciato, Green Genius ha finalmente svelato le identità dei cinque ambasciatori italiani che, accettando la sfida di diventare dei green heroes, installeranno i pannelli solari sui propri tetti, raccontando in diretta l’esperienza, attraverso i propri canali social (Facebook, Instagram e Youtube). A condividere la propria svolta ecosostenibile saranno tre famiglie del nord Italia e due del centro, a dimostrazione che, anche dove il sole non splende tutto l’anno, l’energia solare è una fonte preziosissima.

Ambassador leader, alla guida di questi eroi verdi, sarà Lisa Casali, eco-blogger e scienziata ambientale, residente a Milano: “Anche se vivo in una metropoli, ogni cosa che faccio, cerco di farla nel modo più sostenibile possibile. Un anno e mezzo fa ho comprato casa, ho scelto un sottotetto molto carino e accogliente e l’ho reso ogni giorno più green, intervenendo su coibentazione, rivestimenti, arredi a basso impatto ambientale. Nonostante avessi un piccolo budget sono riuscita nell’impresa, ma alla mia casa mancava qualcosa: una fonte di energia rinnovabile e pulita come il sole, un modo per autoprodurre tutta l’energia che mi serve per illuminare, scaldare, rinfrescare, alimentare i miei elettrodomestici”.

Lisa Casali
Ambassador leader di Green Genius sarà Lisa Casali, eco-blogger e scienziata ambientale © Lisa Casali

Da Milano viene anche Giovanni Ludovico, che grazie alla sua passione per la montagna ha maturato negli anni una forte coscienza ambientale: “Sono un papà, un ingegnere e un amante della natura. La mia passione più grande è correre sulle Alpi, con gli sci da scialpinismo o le scarpette da corsa. In 10 anni di attività ho visto morire decine di ghiacciai alpini, e dopo aver letto il report Ipcc 2018 ho deciso che dovevo fare qualcosa per ridurre l’impatto della mia famiglia. Per questo ho scelto Green Genius, per sapere che ogni volta che accendo la luce, o ricarico la macchina per andare in montagna lo faccio a zero emissioni”.

Il desiderio di fare qualcosa di concreto per ridurre la propria impronta ecologica accomuna tutti gli ambassador, come Alice: “Quando ho scoperto Green Genius ho subito intuito che poteva essere il partner giusto con cui realizzare un desiderio che io e mio marito avevamo da tempo: convertirci al fotovoltaico! Da qualche anno ci siamo trasferiti in una villetta con giardino in un grazioso paesino immerso nella campagna, in provincia di Milano. La condizione ideale dove sfruttare la luce solare, per tutte le esigenze casalinghe”.

A incentivare la scelta di ospitare sul tetto di casa propria i pannelli solari di Green Genius c’è anche il lato economico, come sottolineato da Massimiliano: “Da quando con mia moglie ci siamo trasferiti a Roccabianca, nella “bassa” come dicono a Parma, è sempre stato un nostro desiderio quello di trasformare la nostra abitazione in una casa smart e green, che potesse farci vivere bene in un contesto ecologico e, perché no, farci risparmiare qualcosa sui costi mensili. Ovviamente dare forma ai nostri progetti non è stato facile, in primo luogo perché la casa ha qualche anno alle spalle e non si adatta facilmente alle innovazioni e poi perché il tempo e, soprattutto la mancanza di liquidità, non ci ha permesso di investire in progetti validi. Conoscere Green Genius è stato una vera miccia per le nostre idee!”.

green genius ambassador
Green Genius ha dato l’opportunità a cinque famiglie italiane di diventare ambassador per raccontare la propria svolta sostenibile. © Green Genius

Andrea, della provincia di Roma, ammette di essere sempre stato attento al risparmio energetico: “Il mio sogno era rendere la mia casa autonoma dai gestori di energia, non essere schiavo di rincari, tasse e imposte. Già da tempo ero interessato al fotovoltaico, anche per la possibilità di fare qualcosa di importante per il futuro dei miei figli. La spesa iniziale però mi ha sempre scoraggiato, per ammortizzare 6/10 mila euro ci vogliono anni, per non pensare poi a tutta la parte burocratica e alla manutenzione. Green Genius mi è sembrata la scelta più adatta alle mie esigenze. Potevo iniziare a produrre la mia energia verde senza dover spendere un centesimo per l‘impianto, inoltre mi piaceva l‘idea di diventare un ambassador, per condividere il mio pensiero con amici e parenti”.

Con cinque figli in casa di certo anche la famiglia De Luca, residente a Civitanova Marche, deve calcolare bene i propri consumi: “Abbiamo scelto di passare all’energia solare perché vogliamo lasciare ai nostri figli un mondo migliore e anche perché il costo dell’energia elettrica è oramai fuori controllo e la scelta dei pannelli solari può aiutarci a ridurre il costo dell’energia, che incide pesantemente sul bilancio familiare. Tra tutte le offerte che stavamo valutando da tempo, comparandole fra loro per costi e fattibilità, quella di Green Genius ci è sembrata la migliore“.

Per restare aggiornati su tutte le novità di Green Genius e dei suoi ambassador potete visitare il sito ufficiale o la pagina Facebook e Instagram.

articolo sponsorizzato
Articoli correlati