Everest, al via spedizione per capire quanto è alto dopo il terremoto

Quanto è alto davvero l’Everest, la montagna più alta del mondo? Per accertare se si sia abbassata dopo il terremoto in Nepal del 2015, al via una spedizione.

A quasi due anni dal terribile terremoto che ha colpito il Nepal nell’aprile del 2015 (di magnitudo 7,8) che ha causato quasi 10mila vittima, distrutto mezzo milione di abitazioni e spostato la capitale Kathmandu di tre metri sulle cartine geografiche, i ricercatori stanno ancora cercando di scoprire quali siano le conseguenze che quel fenomeno ha avuto sulla montagna più alta del mondo: l’Everest, la cui altezza ufficiale ad oggi è di 8.848 metri.

Ora, però, una spedizione indiana guidata da Swarna Subba Rao, capo del dipartimento di Scienza e tecnologia del governo indiano ha lo scopo di verificare direttamente le osservazioni raccolte dai satelliti che mostrano un possibile abbassamento compreso tra qualche millimetri e pochi centimetri, secondo quanto riportato da Manuel Mazzoleni su 3Bmeteo.com. La spedizione è formata da cinque ricercatori che si metterà a in marcia per effettuare misurazioni a terra e determinare così la nuova altezza reale della montagna della catena dell’Himalaya. La missione è divisa in due fasi: circa un mese per i rilevamenti sul campo e due settimane di analisi dei dati che saranno resi noti a fine marzo.

Articoli correlati