IBM Genographic Project, la storia umana a portata di click

IBM e National Geographic collaborano insieme a un rivoluzionario studio genetico, per capire come l’umanità abbia popolato il pianeta.

Il Genographic Project si basa su una
collaborazione quinquennale e utilizzerà sofisticate analisi
informatiche e di laboratorio di campioni di DNA
forniti da centinaia di migliaia di persone – dalle popolazioni
indigene fino al grande pubblico in genere – per capire come
è stata popolata la Terra.

Un team di scienziati internazionali e ricercatori IBM
raccoglierà campioni genetici, analizzerà i risultati
e comunicherà i dati relativi alle origini
genetiche
dell’uomo moderno.

Il progetto dovrebbe rivelare importanti dettagli sulla
storia migratoria umana e favorire una nuova
comprensione delle connessioni e delle differenze che
caratterizzano la specie umana.

“Poter utilizzare la genetica per colmare le lacune, in termini
di nostra conoscenza, della storia umana è un vero e proprio
sogno dell’antropologia”, ha dichiarato il responsabile del
progetto, Spencer Wells.

“Il nostro DNA ha in sé una storia condivisa da tutti.
Nei prossimi cinque anni potremo decifrare questa storia che oggi
corre il rischio di essere perduta dal momento che i popoli migrano
e si combinano a un ritmo superiore rispetto al passato”.

Il database pubblico che ne scaturirà,
conterrà una delle più grandi raccolte di
informazioni genetiche umane mai assemblate finora e servirà
da risorsa per scienziati genetici, storici e antropologi.

Il Genographic Project si basa su tre componenti:

  1. Ricerca sul campo: la raccolta di campioni di
    DNA e la ricerca sul campo presso le popolazioni indigene sono due
    aspetti essenziali per il progetto. Campioni di sangue delle
    popolazioni indigene, il cui DNA contiene marcatori genetici
    rimasti relativamente inalterati per centinaia di generazioni,
    rappresentano indicatori affidabili dei flussi migratori avvenuti
    nei tempi antichi.
  2. Campagna di sensibilizzazione e partecipazione
    pubblica:
    chiunque può prendere parte al progetto
    acquistando un Participation Kit a 99,95 dollari, escluse le spese
    di spedizione, e inviando un tampone prelevato dall’interno della
    propria guancia; ciò consentirà di seguire
    l’avanzamento del progetto e conoscere la propria storia
    migratoria. I risultati personali saranno memorizzati in maniera
    anonima e protetta per assicurare la riservatezza dei
    partecipanti.
  3. Genographic Legacy Project: il ricavato dalla
    vendita dei Genographic Participation Kit aiuterà a
    finanziare un prossimo progetto di ricerca antropologico di
    National Geographic, che avrà l’obiettivo di salvaguardare
    le specificità culturali dei gruppi indigeni
    partecipanti.

Fonte: IBM
News

Articoli correlati