Leaf for Life. Grazie a Nissan e ai milanesi Progetto Arca avrà un anno elettrizzante

Sono stati 289.440 i passi sul tappeto cinetico effettuati in Regione dai milanesi. L’energia prodotta è servita per donare in uso una Nissan Leaf elettrica alla Fondazione Progetto Arca

L’iniziativa era partita grazie a Nissan il dicembre scorso a Milano, da Palazzo Lombardia. Da allora e per alcuni mesi, grazie a un tappeto altamente tecnologico, i cittadini semplicemente passeggiando hanno potuto donare la propria energia a Progetto Arca onlus, la fondazione che dal 1994 sostiene le persone bisognose d’aiuto, i poveri, i rifugiati e i richiedenti asilo. Come? Grazie a un tappeto cinetico in grado di trasformare i passi delle persone in energia elettrica.

 

LEAF-FOR-LIFE-(3)

 

Oggi,  due mesi e 289.440 passi dopo, il progetto Leaf For Life ha raggiunto il suo nobile obiettivo: donare per 335 giorni una Nissan Leaf  alla Fondazione Progetto Arca onlus, che potrà così svolgere le numerose attività sociali e i ricorrenti spostamenti cittadini (l’autonomia massima è di 250 km), scoprendo i vantaggi della mobilità elettrica.

 

diventadialogatore_cover

 

Tutti i numeri dell’iniziativa: 10 i giorni di attività del tappeto cinetico; 289.440 i passi effettuati dalle persone in transito sull’installazione Nissan nel cortile interno di Palazzo Lombardia; 134 il numero delle ricariche elettriche da 250 km (pari all’autonomia massima della Leaf) donate dai passanti; 2.160 i passi necessari per effettuare una ricarica completa; 33.500 i chilometri totali percorribili grazie alle ricariche donate; 335 i giorni di comodato concessi alla Fondazione. Progetto Arca, per assistere famiglie in emergenza, rifugiati e profughi (nel 2014 sono state oltre 45.000 le persone raggiunte dalla onlus), solo a Milano percorre ogni giorno 100 chilometri (da oggi più sostenibili, grazie all’elettrico).

 

LEAF-FOR-LIFE-1

 

Articoli correlati