Beyond Zero

Mercatini di Natale, a ognuno il suo

C’è il più grande di tutti e quello al coperto, c’è quello “green” e quello fiabesco. Scoprite dove sono i mercatini di Natale più belli e partite! E se volete fare un regalo anche all’ambiente, muovetevi in modo sostenibile

A Merano il più green

398904_179536595528093_2062330654_nFoto © SMG/Alex Filz

 

Oltre a essere tra i più belli e conosciuti, i mercatini di Merano sono anche i più sostenibili. L’Ecoistituto dell’Alto Adige li ha certificati infatti come Green Event per l’attenzione alla tutela dell’ambiente, che va dall’efficienza nell’utilizzo delle risorse (piatti e posate si lavano e si riutilizzano) alla corretta gestione dei rifiuti, dalla mobilità sostenibile (c’è un bus navetta per raggiungerlo) alla responsabilità sociale fino alla promozioni di prodotti bio e regionali. Gli stand di legno che costeggiano il fiume Passirio sono unici nel loro genere perché sono disegnati con un richiamo alla tradizione, ma anche con ispirazione alle linee di architettura moderna. Se quest’anno, dal 27 novembre al 6 gennaio, sarete tra i 200mila visitatori che a ogni edizione passano di qui, prenotate un pranzo o una a cena nel particolarissimo ristorante allestito in Piazza Terme: è costituito da sei palle di Natale del diametro di tre metri che ospitano ciascuna un tavolo dove accomodarsi per degustare i piatti della tradizione.

 

Trento gluten free

d6198197-827e-4267-96f4-6ac74cdfea92

 

Novantadue saranno le casette di legno allestite quest’anno a Trento, in due punti diversi della città: fra queste, la novità del 2015, è che ce ne sarà una dedicata esclusivamente ai prodotti e ai piatti senza glutine. I mercatini sono iniziati il 21 novembre e si protrarranno fino al 6 gennaio: in calendario gli eventi sono tantissimi. Per chi non ama stare con le mani in mano, nei laboratori si impara a realizzare candele, decorazioni in lana cotta, biglietti di auguri, sacchetti profumati, mentre gli appassionati di cucina non potranno farsi sfuggire le degustazioni di tisane con pane nero imburrato e sale alle erbe, la distribuzione gratuita di pasta madre, la macinazione in diretta di mais per ottenere farina bio, showcooking e lezioni (per esempio per scoprire come cucinare alla perfezione i crauti). Una curiosità: hanno calcolato il record litri di vin brulè versati in una giornata. Quanti sono? Ben diecimila.

 

Il più grande a Strasburgo

Spectacle_inauguralFoto ©  F. Badias / Cus

 

Si svolge dal 1570 e, annoverato tra i più antichi, con le sue 300 bancarelle ripartite in 12 punti della città è anche il più grande di tutti. Non solo: per il secondo anno consecutivo ha ricevuto inoltre la nomina di Miglior mercatino d’Europa. La cattedrale, le illuminazioni, l’artigianato e l’enogastronomia alsaziana, oltre a 500 manifestazioni in programma, lo rendono davvero unico. La particolarità del mercatino di Strasburgo è poi la scelta di ospitare ad ogni edizione un Paese diverso: questa volta toccherà al Lussemburgo che porterà qui i suoi prodotti e le sue tradizioni. Al Village du Partage, infine, dove si trovano le casette delle associazioni umanitarie troverete la Fiamma della Pace di Betlemme. Accesa nel 1986 in Austria, torna in città dopo 19 anni come simbolo di armonia e solidarietà tra i popoli. L’appuntamento è dal 27 novembre al 24 dicembre.

 

A Zurigo al coperto

galerie_zh_03

 

Vorreste andare a visitare un mercatino di Natale e iniziare ad assaporare la magia delle feste, ma il freddo vi frena? La soluzione, o meglio, la vostra destinazione è Zurigo: qui 150 bancarelle vengono allestite all’interno della stazione della città facendone il mercatino coperto più grande d’Europa. E, appena arrivati qui, a catturare la vostra attenzione sarà l’albero di Natale alto 15 metri addobbato con scintillanti cristalli Swarowski. Se poi vi convincete a mettere il naso fuori dalla porta, ci sono tanti altri luoghi della città dove potrete trovare casette di legno colme di addobbi, regali e prelibatezze: c’è il mercatino davanti al Teatro dell’Opera a pochi passi dal lago e da una pista di pattinaggio o quello in Werdmühleplatz dove si esibiscono i cori della regione. Fino al 24 dicembre.

 

Come in una fiaba a Salisburgo

Christkindlmark, Altstadt, Salzburg, 20091128, foto: wildbildFoto © Wildbild

 

Piazze regali, castelli, fortezze: la città austriaca è già splendida di per sé, ma con la neve, le luci, i concerti, angeli vestiti d’oro, a Natale l’atmosfera diventa davvero incantata. I mercatini di Strasburgo sono allestiti in diversi punti della città fino al 26 dicembre: tra quelli imperdibili c’è il principale in Piazza Duomo con il suo fascino unico, quello nella Fortezza di Hohensalzburg, a cui si arriva a piedi o con la funicolare e da cui si gode un panorama mozzafiato, quello nella Sterngarten dove si possono vedere al lavoro artisti e artigiani, o ancora quello nel cortile del castello di Hellbrunn, irresistibile soprattutto per i bambini che potranno vedere dal vivo tanti animali e fare un giro sui pony.

Articoli correlati