Milano, il ponte ciclopedonale di Porta Genova è la nuova soluzione per la mobilità

Il ponte di porta Genova a Milano è chiuso ormai da mesi. Permetteva di collegare due zone molto vive della città. Grandi i disagi per i cittadini. Ora il Comune di Milano ha finalmente trovato una soluzione.

I milanesi lo chiamano ponte di ferro, ponte verde o semplicemente ponte di Porta Genova. Esteticamente non bellissimo, è però fondamentale per i cittadini della zona – ma non solo – perché permette, attraversandolo, di unire due zone fulcro della città: il piazzale di Porta Genova appunto, dove si trova la stazione ferroviaria, e via Savona in zona Tortona, ormai da anni frequentatissima per eventi di moda e design. Dopo mesi di disagi, il Comune di Milano, ascoltando in parte le fitte lamentele dei cittadini, ha trovato una soluzione alla chiusura avvenuta mesi fa per la ristrutturazione. Vediamo il progetto del ponte ciclopedonale di Porta Genova.

ponte di porta genova
Un rendering presentato ieri dal Comune di Milano per il progetto della passerella

Il ponte di Porta Genova

Il progetto della nuova passerella ciclopedonale verrà presentato dall’assessore alla Mobilità Marco Granelli e l’assessore ai Lavori pubblici Gabriele Rabaiotti a Base Milano il 22 dicembre. L’assemblea, dal titolo “Superare il Ponte, riconnettere il quartiere”, a cui tutti i cittadini sono invitati a partecipare, comincerà alle ore 18. Durante l’incontro saranno illustrati i vari passaggi che porteranno alla costruzione della passerella temporanea nello scalo di Porta Genova. Il progetto dell’attraversamento è nato dalla collaborazione con Ferrovie dello Stato e Sistemi Urbani a seguito del forte degrado della struttura portante del ponte verde che ne ha imposto la chiusura al pubblico ad agosto. 

I tempi del progetto

I disagi per i cittadini sono stati notevoli, soprattutto ha infastidito la poca chiarezza: quando il ponte di Porta Genova è stato chiuso in agosto un cartello comunicava che in pochi giorni tutto sarebbe tornato come prima. A settembre, a Base e al Museo delle culture (Mudec) si è svolto il Milano film festival e in molti volevano raggiungere questi luoghi attraversando il ponte, ma una nuova comunicazione, informava che i tempi si sarebbero allungati notevolmente. Dopo indiscrezioni varie, ora la comunicazione ufficiale del progetto.

Sarà aperto entro questa settimana il cantiere per la costruzione della passerella a raso che attraverserà lo scalo di Porta Genova. A fine gennaio sarà quindi possibile sfruttare il nuovo passaggio ciclopedonale per recarsi dalle vie Tortona/Voghera alle vie Ventimiglia/Bobbio e viceversa. Alcuni dati tecnici del nuovo attraversamento a raso: sarà largo quasi cinque metri e delimitato da pennellature alte poco più di due. La parte ciclabile sarà in conglomerato mentre quella pedonale avrà una pavimentazione in lastre di pietra. Nei punti di ingresso saranno aperti dei varchi nella muratura per rispettare le caratteristiche storico-architettoniche soprattutto nel caso del muro sul lato di via Tortona. Alcuni ulteriori interventi, infine, riguarderanno via Ventimiglia con l’allargamento del marciapiede, la posa di alcuni scivoli e la tracciatura di passaggi pedonali in corrispondenza con i varchi di accesso alla passerella.

Milano e zona Tortona saranno quindi pronte per gli eventi del Fuori Salone che si svolgeranno dal 4 al 9 aprile 2017 proprio lì. Soluzione non proprio celere ma è apprezzabile che il Comune abbia accolto, seppur con i suoi tempi, le rimostranze dei cittadini.

Articoli correlati