Biologico

Pietra di crema d’alpeggio, la ricetta che profuma di sottobosco

Un dolce che profuma di fiori e di bosco, la pietra di crema d’alpeggio. Una ricetta ricca di gusto e raffinatezza con un cuore morbido di crema fresca.

È la montagna la vera protagonista di questo piatto, con la panna fresca d’alpeggio, i mirtilli di bosco e i fiori di sambuco selvatico. Un mix di ingredienti naturali racchiusi in un guscio di croccante cioccolato ricoperto dalla polvere dei funghi porcini secchi.

Ingredienti per 1 piatto di pietra di crema d’alpeggio

50 g di zucchero di canna
20 g di acqua
2 uova fresche
300 g di panna fresca di latte d’alpeggio
20 g di funghi porcini secchi
300 g di cioccolato al latte
1 grappolo di fiori di sambuco
3 mirtilli
3 ciuffi di mentuccia selvatica
sciroppo di sambuco

Preparazione

Fare uno sciroppo con l’acqua e lo zucchero portandoli a bollore per tre minuti circa. Lasciarlo intiepidire e versarlo nelle uova mentre iniziano a montare fino al completo raffreddamento.

dolce alla crema d'alpeggio
Preparare uno sciroppo con acqua e zucchero di canna © LifeGate

Montare la crema di latte con un cucchiaio di sciroppo di sambuco e con una spatola amalgamarla alle uova montate. Stendere il composto negli stampi dandogli una forma irregolare e congelare per almeno due ore.

pietra di crema d'alpeggio
Versare la crema negli stampi e mettere in congelatore © LifeGate

Sciogliere in microonde il cioccolato al latte, immergere le pietre congelate con l’aiuto di uno stuzzicadenti, sgocciolare dalla copertura in eccesso e disporre su un piattino con carta da forno. Lasciare riposare in frigorifero per almeno trenta minuti.

crema di latte d'alpeggio e uova
Immergere la pietra nella polvere di funghi secchi tritati © LifeGate

Preparare la panatura della pietra tritando finemente i funghi secchi. Immergere la pietra nella panatura e con l’aiuto delle dita delicatamente farla aderire bene alla pietra. Posizionare la pietra di crema d’alpeggio su un piatto o su un’altra base a piacere infarinata con la polvere di funghi secchi e alcuni fiorellini di sambuco. Decorare con mirtilli freschi e un filo di sciroppo di sambuco.

pietra di crema d'alpeggio
Il piatto finito, decorato con mirtilli freschi © LifeGate

Come fare lo sciroppo di sambuco

15/20 grappoli di fiori di sambuco; 700 g di acqua; 1 limone non trattato; 1000 g di zucchero di canna. Pulire bene i grappoli di fiori di sambuco, metterli in un recipiente e stratificare alternando con il limone tagliato a fettine. Coprire il sabuco con l’acqua e lasciar macerare per circa 48 ore. Passato il tempo di macerazione, filtrare il succo di sambuco con un colino fine in una pentola, aggiungere lo zucchero e portare ad ebollizione per circa 10 minuti. Filtrare nuovamente con uno straccio e far raffreddare nei contenitori.

 

 

Articoli correlati