A due passi da Milano un fiume di natura

All’interno del Parco del Ticino è possibile vivere un’avventura sul fiume attraversando un’inaspettata natura selvaggia grazie allo slow rafting: per nulla pericoloso è l’ideale per bambini e famiglie e il divertimento è assicurato.

Non occorre fare molti chilometri per immergersi nella natura, persino se si vive a Milano… strano? Il Parco del Ticino  è una bella sorpresa, sia se amiate paesaggi incontaminati che sport all’aria aperta, magari sull’acqua.

 

Il Parco è vasto, si estende su due regioni, Piemonte e Lombardia e il fiume Ticino qui va da Sesto Calende (VA) al Ponte della Becca (PV) per 110 km. Lungo le sue sponde è possibile ammirare specie vegetali e animali uniche, rilassarsi o divertirsi cimentandosi in attività davvero coinvolgenti.

 

Rafting sul Ticino foto Simona Denise Deiana

 

Se volete far vivere ai vostri bambini la prima adrenalina ma siete frenati dal timore che possano farsi male, è il posto giusto: sul versante lombardo del parco è possibile fare slow rafting. Si tratta di una versione blanda del rafting che tutti conosciamo ma non per questo meno coinvolgente: la prima cosa positiva è che non occorre la muta, e chiunque l’abbia mai indossata sa che è un bel fastidio risparmiato! Si naviga comunque in tutta sicurezza con caschetto e giubottino salvagente a norma.

 

Poi si fa una breve ma precisa lezione per imparare ciò che serve per godersi al meglio l’avventura: noi l’abbiamo fatta grazie ai ragazzi di AqQua, Alberto, Mosè e Titti ci trasmettono le nozioni base del rafting e insieme la loro passione per uno sport che permette di vivere a pieno il fiume.

 

Rafting sul Ticino foto Simona Denise Deiana

 

Una volta in acqua verrete stupiti dalla pace, dalla natura selvaggia e dalle continue sorprese nei vari rami del fiume. Potete fermarvi sull’isolotto, prendere il sole o fare uno spuntino o decidere di tuffarvi in acqua. E se non vi va di fare rafting potete provare la canoa o il kayak o solo godervi il paesaggio.

 

Rafting sul Ticino foto Simona Denise Deiana

 

A bordo del raft inoltre potrete scorgere la cupola del Duomo di Pavia, attraversare il Ponte Coperto, e vedere la Statua della Lavandaia per poi attraversare tutto Borgo Ticino dove si sbarca.

 

È possibile vivere delle avventure nel verde e sperimentare nuove discipline anche a pochi passi da una grande città come Milano. Ora lo sapete. Buon divertimento!

 

Articoli correlati