Beyond Zero

Trento, 8 progetti per una smart city di livello europeo

Leader nelle classifiche sulla qualità della vita la città di Trento punta a divenire un modello per l’Europa e un riferimento internazionale per gli investimenti nell’innovazione. Tra questi progetti, otto sono stati realizzati da Trento Rise.

Nota per essere una delle città più confortevoli d’Italia, nelle classifiche Trento risulta al top per la qualità di vita e per l’istruzione universitaria, riuscendo a scavalcare città più grandi grazie a lungimiranza e investimenti. Secondo il Between Smart City Index 2014 Trento è al quinto posto, rispetto al ventunesimo del 2013, risultando il primo comune di medie dimensioni e terzo per sostenibilità. Solo Bologna riesce a competere se incrociamo questi dati con quelli sulla qualità della vita 2013 del Sole 24 Ore.

 

Il lavoro di modernizzazione di Trento è stato riconosciuto, assieme a Guadalajara in Messico e la cinese Wuxi, assegnando alla città un workshop sulla partecipazione al progetto IEEE Smart Cities. Dal 10 al 12 dicembre si svolge difatti qui il workshop di Trento Rise, con la partecipazione dell’Osservatorio sulle Smart City, i cui temi cardine sono tutti legati alle smart city: open data, e-government, efficienza energetica, salute e benessere, servizi turistici integrati e mobilità. Trento Rise ha realizzato otto progetti che hanno contribuito a far diventare la città un luogo accogliente per le intelligenze e le creatività internazionali. Vediamo quali.

 

Smart Campus

Sperimentare il campus universitario come fosse una smart city in miniatura. Studenti, ricercatori e personale universitario partecipano nella progettazione e nello sviluppo dei servizi.

 

Big Data

Migliorare la vita dei cittadini partendo da una intelligente gestione dei dati. L’archivio raccoglierà tutte le informazioni utili, consolidando le conoscenze ed i dati prodotti in Trentino dagli enti pubblici e privati. Le tecnologie BigData sfruttano al meglio gli OpenData per applicazioni civiche. Un esempio? OpenBus Trento , servizio in fase beta per dare info in tempo reale sui mezzi pubblici o il meteo, disponibile a breve per Apple e Android.

 

Open Data Project

Rendere aperti e trasparenti i dati in modo da essere fruibili dai cittadini, anche in funzione della  ricerca di soluzioni innovative a partire dalle piccole e medie imprese. Un progetto portato avanti con il supporto della Provincia autonoma di Trento in nome dell’efficienza, della crescita e della co-partecipazione dei cittadini.

 

Smart Crowds Territorial Lab

Partecipare alle attività di ricerca e design da semplici appassionati, questa è l’opportunità del progetto. Cittadini che diventano volontari di un laboratorio territoriale dedito alle nuove tecnologie e all’innovazione sociale. I partecipanti (gli abitanti del Trentino) testano le applicazioni su smartphone e tablet Android, rispondono a dei questionari, partecipano a dei gruppi di discussione.​​

 

Tech Peaks

L’obiettivo è ambizioso: fare del Trentino un hub europeo. Di cosa?  Delle startup nel settore delle nuove Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione, il famoso Ict. Come? Dando opportunità ai giovani e facendo da incubatore di talenti. Obiettivo? Formarli per renderli autonomi nel creare imprese innovative e tecnologiche. Vengono da tutto il mondo, quindi c’è un notevole  interesse!

 

Eit Ict Labs Italy

È una rete europea di enti di ricerca, istruzione e agenti economici di alto livello. Assieme a Trento sono partner le città di Parigi, Berlino, Eindhoven, Stoccolma e Helsinki. La città italiana viene supportata da enti e associazioni di altre regioni italiane, tra cui i politecnici di Torino e Milano, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e il Consiglio Nazionale delle Ricerche.

 

Toolisse

L’Italia perde quote rispetto al turismo mondiale (attualmente è al quinto posto) ma progetti come Toolisse possono aiutare a modernizzare il settore e riportarlo in auge, portando competitività all’economa turistica attraverso le risorse web, ormai fondamentali per il settore. Toolisse punta sull’interoperabilità dei sistemi, cioé sulla facilità di integrazione di software e tecnologie differenti. Applicazioni dedicate, pagamenti via smartphone e servizi innovativi solo alcuni dei progetti per migliorare l’esperienza di viaggio dei turisti.

 

Explora Museum

L’innovazione porta a trasformare il classico museo in esperienza multisensoriale dove il visitatore si immerge si immerge nella conoscenza anche in maniera ludica e spettacolare. Explora Museum trasferisce al Muse di Trento queste capacità facendo uso di una guida multimediale per tablet che sappia fondere spazi museali e contenuti multimediali-interattivi per arricchire l’esperienza utente.

Articoli correlati