Turismo astronomico. Val di Sole premiata tra i cieli più belli d’Italia

Non solo stelle cadenti, le Perseidi. In questo periodo è possibile ammirare nel cielo notturno anche i grandi giganti del Sistema solare, Giove e Saturno. Per poterli osservare ci sono alcuni luoghi che ancora offrono un cielo sgombro dall’inquinamento luminoso, come Ossana, borgo trentino da poco insignito della prestigiosa certificazione “cielo notturno più bello d’Italia”.

Non solo stelle cadenti, le Perseidi. In questo periodo è possibile ammirare nel cielo notturno anche i grandi giganti del Sistema solare, Giove e Saturno. Per poterli osservare ci sono alcuni luoghi che ancora offrono un cielo sgombro dall’inquinamento luminoso, come Ossana, borgo trentino da poco insignito della prestigiosa certificazione “cielo notturno più bello d’Italia”.

turismo astronomico
La Malga del Doss è una malga che si trova ad Ossana in Val di Sole (Trento, Trentino Alto Adige) certificata fra “I cieli più belli d’Italia” da Astronomitaly. Foto via Astronomitaly

A concedere il riconoscimento è la Rete Nazionale del Turismo Astronomico, associazione che ha l’obiettivo di valorizzare i luoghi a bassa percentuale di inquinamento luminoso sparsi sul nostro territorio e che ogni anno identifica le location più belle dove osservare le stelle in Italia.

Turismo astronomico, a caccia di stelle anche in vacanza

È sempre un momento magico, quello dell’esplorazione del cielo notturno. Forse retaggio di tempi antichi, quando osservare il cielo significava osservare il passare delle stagioni, o scientifico, quando pianeti e stelle erano ancora oggetti sconosciuti a più.

Oggi un gruppo di appassionati, dopo aver visitato numerose località italiane trascorrendo notti intere a operare in totale isolamento, ha fotografato i cieli notturni per valutarne la qualità. Solo 13 luoghi hanno ottenuto la possibilità di essere incluse nella lista: 5 in Sardegna, due a testa per Abruzzo e Lazio, una a testa in Toscana e Umbria e due per il solo borgo di Ossana: il Rifugio Malga del Doss e la località Valpiana.

turismo astronomico
Il cielo a Valpiana è un sito osservativo e naturalistico ad Ossana in Val di Sole. Foto via Astronomitaly

La prima è un’antica malga ristrutturata da poco, immersa in bosco antico e circondata da cime montuose. La seconda una vasta area naturalistica dotata di parcheggio e barbecue e dove è possibile bagnarsi nelle acque di un torrente, dopo aver percorso i numerosi sentieri che costellano il borgo.

“Abbiamo sempre sostenuto che l’ambiente naturale che circonda il borgo di Ossana sia il nostro tesoro da custodire e valorizzare. Questo riconoscimento dimostra che tale scelta è giusta e che non deve limitarsi a terra, aria e acqua ma anche alle stelle che accompagnano le nostre notti”, ha commentato il sindaco di Ossana, Luciano Dell’Eva, che ha ricordato come, nelle prossime settimane, i turisti che visiteranno il paese avranno varie occasioni per stare con il naso rivolto verso il cielo notturno.

Astronomitaly, tutte le destinazioni

L’associazione offre tutta una serie di pacchetti viaggio dove il tema in comune è quello dell’esplorazione della volta celeste. Ogni escursione o viaggio include infatti l’osservazione delle stelle con telescopi professionali ed una guida dedicata. Per potersi immergere interamente in quel bagno di stelle da dove proveniamo tutti.

Siamo anche su WhatsApp. Segui il canale ufficiale LifeGate per restare aggiornata, aggiornato sulle ultime notizie e sulle nostre attività.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Sudafrica, meraviglia australe tra oceano e savane

Alla scoperta di uno dei Paesi più ricchi di flora e fauna al mondo, dove passare dall’avvistamento di pinguini e balene nelle baie all’osservazione dei grandi erbivori e carnivori africani nelle savane.

Articolo sponsorizzato