Weimaraner, il bracco tedesco dagli occhi di ghiaccio

Il weimaraner è un cane divenuto molto popolare negli ultimi anni. Merito dei suoi occhi ipnotici, del pelo sericeo e della sua indole atletica.

Nato come cane da caccia, il weimaraner conobbe i natali in Germania. Venne, infatti, selezionato dai nobili tedeschi nei primi anni del XIX secolo alla corte del duca di Weimar – da cui prese il nome –, dove si allevavano i famosi “pointer di Weimar” per la caccia grossa, e molto probabilmente fu un segugio l’antenato o il parente più prossimo di questi atletici cani. Per preservarne morfologia e attitudini, il duca di Weimar limitò la proprietà dei soggetti selezionati ai soli membri del club tedesco di razza. Successivamente alla scomparsa della caccia grossa in Germania, i weimaraner vennero allevati come cani da caccia ai volatili (i cosiddetti “cani da piuma”).

Questo bellissimo cane grigio è spesso raffigurato in diversi dipinti del 1600 di Van Dick e Van Baptiste Oudry ai piedi di nobili e cortigiani, o durante l’attività venatoria. Ai giorni nostri fu Howard Knight, uno sportivo e allevatore americano che, nel 1929, portò due esemplari della razza negli Stati Uniti. Le eccezionali prestazioni di questo cane nelle prove di obbedienza attirarono l’interesse dei cinofili prima ancora del riconoscimento del weimaraner da parte dell’American kennel club (Akc). La razza è stata poi riconosciuta dall’Akc nel 1943.

weimaraner
Il weimaraner è nato come cane da caccia. Ha conservato l’amore per le attività all’aria aperta, per questo ha bisogno di lunghe passeggiate quotidiane © Pixabay

Le caratteristiche fisiche del weimaraner

I weimaraner sono cani di grossa taglia il cui peso varia dai 30 ai 40 chilogrammi. L’altezza al garrese è di 60-70 centimetri, le femmine sono spesso poco più basse. Di struttura forte e robusta, la razza è nota per la sua salute, e per la sua resistenza alla fatica e alle corse prolungate. Il weimaraner raggiunge la maturità all’età di 1-2 anni, anche se a 6-8 mesi i “cuccioloni” sono già di taglia adulta.

Il mantello è corto, liscio e lucido e richiede pochissima cura da parte del proprietario. Basta, infatti, una veloce passata con una spazzola per togliere la polvere e far riconquistare al pelo il suo lucido splendore. Il colore varia dal grigio topo al grigio argento. Tonalità che conferiscono a questo cane il soprannome di “fantasma grigio”. Gli occhi sono chiari e vanno dall’azzurro ghiaccio all’ambra chiara.

Leggi anche

weimaraner
Il colore del weimaraner varia dal grigio topo al grigio argento. Gli occhi sono chiari e spaziano dall’azzurro ghiaccio all’ambra chiara © Pixabay

Weimaraner, l’attività sportiva innanzitutto

“Il weimaraner ha bisogno di tantissima attività fisica basata prevalentemente sulla corsa veloce. Altrimenti i cani di questa razza possono creare non pochi problemi, soprattutto durante la condotta al guinzaglio. Ideale per chi fa lunghe passeggiate e ama correre con il proprio amico a quattro zampe, il weimaraner è tra i pochi cani da caccia a non avere problemi sul richiamo. Tende, infatti, ad avere una buona attitudine a seguire il proprietario, senza tentativi di esplorazione o corse incontrollate. Questa attitudine affonda le radici nel suo uso per la guardia alla selvaggina cacciata e alle armi dei cacciatori che venivano lasciate fuori dalle taverne a fine battuta”, spiega Bruno Ferrari, educatore cinofilo.

I weimaraner, ideali per chi desidera esemplari attivi di taglia grande per la caccia, l’escursionismo e altre attività all’aperto, sono infatti anche buoni cani da guardia. Se lasciati soli a lungo però soffrono e, se si sentono abbandonati per molte ore, possono abbaiare eccessivamente o cercare di scappare. Sono ottimi scavatori: se lasciati da soli in giardino, attenzione alle recinzioni che devono essere robuste e a prova di evasione. Si tratta inoltre di grandi masticatori e distruttori di oggetti vari, dalle scarpe agli utensili casalinghi. Occhio al cucciolo, quindi, e al periodo difficile della dentizione!

weimaraner
Il weimaraner è un cane robusto e longevo. Attenzione però a nutrirlo nella maniera più adeguata, consentendogli di digerire prima di effettuare sforzi fisici © Pixabay

La salute del weimaraner

Cane robusto e di grande resistenza fisica, il weimaraner arriva senza problemi anche ai 15 anni di età, conservando una forma smagliante e un’indole attiva e vivace. Come tutti i cani di grossa mole, i weimaraner possono essere soggetti alla displasia dell’anca. Una visita ortopedica specialistica potrà essere utile, insieme a una lastra specifica, per evidenziare problemi o la presenza di patologie di questo tipo.

Un’altra problematica che può verificarsi a carico di questi bellissimi cani da caccia è la torsione dello stomaco. Differenziare i pasti in due somministrazioni giornaliere, avendo cura di non far correre o stancare il cane dopo che ha mangiato, può aiutare a scongiurare e a prevenire la patologia. Un’alimentazione adeguata per il suo fisico muscoloso e tenace sotto controllo veterinario sarà infine il corollario imprescindibile per la salute e il benessere di questo bracco dagli occhi di ghiaccio.

Articoli correlati