Salone di Ginevra, dall’auto volante alla limousine elettrica

Viaggio al Salone dell’auto di Ginevra, dove fra elettriche da 1000 cavalli e limousine a zero emissioni, debutta la prima (vera) auto volante: 400 mila dollari il prezzo

L’88ª edizione del Salone internazionale dell’auto di Ginevra sta per aprire i battenti. Domani e dopo aprirà le sue porte per le giornate riservate alla stampa e agli addetti ai lavori, per poi aprire al pubblico dall’8 al 18 marzo. Sono attese ben 110 anteprime mondiali o europee, più di 180 espositori e 700mila  visitatori (qui tutte le info pratiche). Il che ne fa una delle rassegne mondiali dedicate all’auto più importanti, scelte dai costruttori per presentare le tendenze della mobilità futura. Dalla prima auto volante al mondo alla sportiva elettrica da oltre 1000 cavalli, fino alla prima limousine a zero emissioni, ecco qualche anteprima.

Bentley Bentayga, a Ginevra la versione plug-in hybrid

Non si può certo dire che l’opulenta Bentley Bentayga sia un esempio di mobilità sostenibile, anzi. Ma anche il lusso comincia a dare qualche esempio virtuoso. Al Salone di Ginevra è attesa la versione ibrida plug-in dell’enorme suv inglese. Al posto dell’energivoro 12 cilindri, un più consono motore V6 da 2.9 litri affiancato da un secondo motore elettrico; 462 i cavalli di potenza totale con un’autonomia elettrica di 50 chilometri.

Elextra adotta la trazione sulle quattro ruote e due motori elettrici da 680 cavalli che le permettono di raggiungere i 100 km orari in 2,3 secondi.
Elextra adotta la trazione sulle quattro ruote e due motori elettrici da 680 cavalli che le permettono di raggiungere i 100 km orari in 2,3 secondi.

Elextra EV, a Ginevra la supercar elettrica da 670 cavalli

Progettata in Svizzera, costruita in Germania, Elextra è una supercar elettrica realizzata in tiratura limitata. “Ne fare solo 150 esemplari”, ha dichiarato il designer e imprenditore svizzero Robert Palm, CEO di Classic Factory. L’idea è una supercar elettrica che abbini allo stile italiano la tecnologia più avanzata con ampio uso di fibra di carbonio (più leggero dell’alluminio del 20 per cento). Elextra adotta la trazione sulle quattro ruote, due motori elettrici da 680 cavalli che le permettono di raggiungere i 100 km orari in 2,3 secondi. La velocità massima è limitata a 250 km. L’autonomia elettrica dichiarata è di 600 km, a patto di non superare la velocità di 100 km/h, davvero difficile con un’auto così…

Goodyear Oxygene, il pneumatico mangia-smog

Il noto costruttore di pneumatici, già artefice in passato di un progetto che vedeva l’impiego della lolla di riso come materiale di recupero impiegato nella produzione di pneumatici, presenta al Salone di Ginevra un concept di pneumatico “mangia-smog”. Come funziona? Grazie alla presenza di muschio vivo all’interno del fianco, questo prototipo sarebbe in grado di attivare la fotosintesi e pulire l’aria, generando al contempo l’elettricità sufficiente per alimentare i sistemi di bordo di un’auto elettrica.

Goodyear Oxygene, il pneumatico mangia-smog
Al Salone di Ginevra Goodyear ha presentato Oxygene, il pneumatico col muschio che aiuta a ridurre lo smog generando energia

Hyunday Kona, la prima suv compatta solo elettrica

E’ la prima proposta, ma ne seguiranno altre nei prossimi mesi. I suv, da mezzi inquinanti e ingombranti si stanno trasformando in auto capaci di unire praticità, stile e trazione elettrica. Hyundai Kona è disponibile da subito in due versioni: con batteria da 39,2 kWh e motore da 135 cavalli (99kW) con un’autonomia fino a 300 km e nella versione long-range con batteria da 64 kWh, motore da 204 cavalli (150 kW) e un’autonomia fino a 470 km. Il costruttore coreano porta a Ginevra anche la NEXO, suv a idrogeno equipaggiato con numerose tecnologie di guida autonoma.

Le novità Hyundai al Salone di Ginevra
La suv elettrica Hyundai Kona (l’ultima a destra) è disponibile da subito in due versioni: con batteria da 39,2 kWh e motore da 135 cavalli (99kW) con un’autonomia fino a 300 km e nella versione long-range con batteria da 64 kWh, motore da 204 cavalli (150 kW) e un’autonomia fino a 470 km.

Honda Urban EV, Sports EV e NeuV, l’elettrico si declina

Il mercato delle auto elettriche si arricchisce di nuovi modelli e con il trio di concept elettrici, Honda porta a Ginevra le sue prime proposte concrete. Il Concept Urban EV torna in Europa dopo l’anteprima mondiale al Salone di Francoforte dell’anno scorso ed è la proposta Honda per la mobilità urbana a basse emissioni; la versione di serie è in programma per l’anno prossimo. Allo stand Honda anche il Concept Sports EV, l’auto elettrica sportiva del futuro e NeuV, un concept elettrico dotato di intelligenza artificiale e una molteplicità di funzioni autonome.

Il Concept Urban EV  per la mobilità urbana e Sports EV come sportiva per il futuro: ecco le due proposte elettriche di Honda, in vendita nel 2019.
Il Concept Urban EV per la mobilità urbana e Sports EV come sportiva per il futuro: ecco le due proposte elettriche di Honda, in vendita nel 2019.

Lexus UX, l’urban crossover ibrido debutta a Ginevra

Al Salone di Ginevra calano i veli su Lexus UX, urban crossover compatto che alle doti di praticità, spazio e lusso unisce le doti dinamiche di una berlina ibrida. Le caratteristiche sono ancora top segret, ma è certo che la UX adotterà la nota trazione ibrida di scuola Toyota.

Lexus UX, urban crossover compatto che alle doti di praticità, spazio e lusso unisce le doti dinamiche di una berlina ibrida.
Lexus UX, urban crossover compatto che alle doti di praticità, spazio e lusso unisce le doti dinamiche di una berlina ibrida.

LVCHI Auto, Venere è la prima limo elettrica italo-cinese

Le citycar abbondano. Le berline anche. I suv sono in crescita. Sul mercato mancava una limousine elettrica, per capi di stato e imprenditori che vogliono unire lo status di rappresentanza con quello della sostenibilità. Nata dall’esperienza cinese, Venere è un progetto sviluppato da I.DE.A Institute, società piemontese che, a Torino, si occuperà della costruzione della prima elettrica in abito lungo

Jaguar I-Pace, il suv 4×4 elettrico con 400 cavalli

Allo stand Jaguar di Ginevra debutta la nuova I-Pace, il nuovo suv elettrico del costruttore inglese. Il nuovo modello unisce la trazione integrale AWD, perfetta per silenziose gite nella natura, alla trazione elettrica che prevede una potenza di 400 cavalli e prestazioni notevoli: I-Pace raggiunge i 100 km/h in soli 4,8 secondi, l’accelerazione di un’auto sportiva. La batteria agli ioni di litio da 90 kWh offre un’autonomia di 480 chilometri, e grazie a un caricatore rapido a corrente continua da 100 kW il costruttore dichiara tempi di ricarica per la batteria (da 0 all’80 cento) in 40 minuti (i primi 15 minuti assicurano un’autonomia di 100 km). I-Pace è già ordinabile al prezzo di 79.790 euro.

Volkswagen ID Vizzion, VW annuncia 20 elettriche in arrivo

Dopo gli spiacevoli fatti, passati e più recenti, che hanno visto coinvolto il gruppo tedesco, con la I.D. Vizzion Volkswagen porta al Salone di Ginevra la prima delle 20 elettriche che saranno introdotte entro il 2015. Si tratta di una concept che prefigura una berlina di grandi dimensioni costruita sulla nuova piattaforma “All-new electric architecture” che verrà condivisa con altri modelli elettrici VW. Secondo le dichiarazioni del costruttore tedesco, nel 2020 dovrebbe debuttare prima la compatta elettrica I.D. , poi un suv elettrico e, infine, l’attesissimo van I.D. Buzz., erede del mitico Bulli degli anni Sessanta.

Pal-V Liberty, a Ginevra la prima auto volante del mondo

Il costruttore olandese – da tempo impegnato in una forte campagna contro l’industria automobilistica – assicura che si tratta della “prima auto volante in vendita del mondo”.  Si chiama Pal-V Liberty, fa la prima sua prima apparizione a Ginevra e si tratta (secondo il costruttore) della prima auto volante già pronta per la produzione (e già prenotabile con 2mila euro). Il dubbio? Come faranno a venderla in mancanza delle certificazioni necessarie per la circolazione su strada e nei cieli? I permessi potrebbero arrivare entro l’anno e la vendita nel 2019. Il prezzo? Attorno ai 400 mila dollari. Qui un video mostra come funziona.

Pal-V Liberty, l'auto volante
Si chiama Pal-V Liberty e si tratta (secondo il costruttore) della prima auto volante già pronta per la produzione (e già prenotabile con 2mila euro).

Polestar, la roadmap elettrica di Volvo comincia da qui

Si chiama Polestar 1, si tratta di una coupé elettrica ed è la prima auto Volvo che arriverà sul mercato col nuovo sub-brand Polestar , il marchio scelto dal costruttore svedese per i suoi prossimi modelli ibridi ed elettrici. In questo caso, il modello esposto al Salone di Ginevra è un ibrido che combina un motore a benzina con la trazione elettrica, per un totale di 600 cavalli di potenza. L’obiettivo? Tesla e le sue auto elettrico-prestazionali. A partire dal 2019, con Polestar, Volvo porterà sul mercato un nuovo brand dedicato a elettriche e ibride performanti. Polestar 1 è una coupé di lusso, quattro posti, costruita con ampio uso di fibra di carbonio per contenerne il peso. In vendita a metà del 2019, il nuovo coupé sarà alimentato da un motore 2 litri a benzina abbinato a due motori elettrici e a un un pacco batterie da 34 kWh. L’autonomia in solo elettrico dichiarata è di 150 chilometri.

Polestar, il sub brand di Volvo
A partire dal 2019, con il marchio Polestar, Volvo porterà sul mercato nuove auto elettriche e ibride performanti. Polestar 1 è una coupé di lusso, quattro posti con trazione ibrida.

Porsche, si chiama Mission E il “Cuv” elettrico

Debutto in anteprima mondiale per la Mission E Cross Turismo, il concept di un Cross utility vehicle (Cuv) elettrico, ossia un suv prestazionale pensato sia per la strada che per l’offroad con alimentazione elettrica. Fra le caratteristiche, la trazione integrale, due motori sincroni elettrici con una potenza di oltre 600 cavalli e prestazioni da sportiva: da 0 a 100 km/h in meno di 3,5 secondi. “La Mission E Cross Turismo è espressione della nostra idea di un futuro completamente elettrico, ha dichiarato Oliver Blume, ceo di Porsche AG. La vettura di serie che deriverà da questa concept verrà lanciata nel 2019.

Renault, l’elettrica Zoe si aggiorna

Al Salone di Ginevra 2018 debutta il model year 2018 della piccola elettrica Zoe. Le novità? Un nuovo motore più potente per prestazioni e scatti migliorati. Invariata l’autonomia dichiarata (sempre 400 km, almeno in attesa dei nuovi dati omologativi). Fra le novità anche i sistemi R-Link e Android Auto e nuovi colori per carrozzeria e interni.

Techrules Ren RS, l’elettrica da mille cavalli

Cinese, disegnata da Giorgetto e Fabrizio Giugiaro e svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra, la Ren RS è una sportiva estrema proposta in due versioni: con quattro o con sei motori elettrici. Si parla di potenze complessive di oltre 1.000 cavalli, di uno scatto da 0 a 100 km/h in 3 secondi e di una velocità massima di 330 km/h. Il cuore della Ren RS  è il rivoluzionario sistema Turbine-Recharging Electric Vehicle che estende l’autonomia elettrica grazie a una turbina alimentata a gasolio che aziona un generatore, capace di rifornire di energia il pacco batterie da 28 kWh della vettura. L’autonomia complessiva dichiarata è di 1.170 km con 80 litri di carburante. La è attesa entro due anni.

Toyota, la nuova Auris ibrida e l’abbandono del diesel

Durante la conferenza stampa al Salone di Ginevra, Toyota ha presentato la nuova generazione di Auris, che sarà dotata di tre propulsori, tra cui due ibridi elettrici (Hev) e un terzo motore a benzina. Nel futuro della  strategia Toyota c’è il progressivo abbandono dei motori diesel, a partire da tutti i modelli già nel 2018.

Articoli correlati