A Carpi c’è il (secondo) supermercato più sostenibile d’Europa

Il supermercato emiliano ha raggiunto il livello Gold nella certificazione internazionale Leed grazie ad efficienza energetica, risparmio idrico e riduzione delle emissioni.

Dal basso impatto ambientale, innovativo e bike friendly. Il supermercato più sostenibile di Italia si trova a Carpi, in provincia di Modena, è il supermercato Coop Estense, inaugurato nel novembre 2013. L’edificio ha ottenuto la prestigiosa certificazione per le prestazioni ambientali Leed for Retail livello Gold, rilasciata dall’ente certificatore Us Green Building Council.

 

coop

 

È il primo supermercato in Italia, secondo in Europa, ad ottenere questo riconoscimento. Il negozio vanta sistemi innovativi dal punto di vista dell’impatto ambientale e delle tecnologie impiegate. Il supermercato sfrutta soprattutto la luce naturale, apportando notevoli benefici fisici e mentali, oltre che economici ed ambientali grazie al risparmio energetico con relativa diminuzione delle emissioni.

 

Questo è possibile grazie ai cosiddetti solar tube, sistemi che consentono di captare la luce naturale e trasportarla ovunque occorra, per poi diffonderla nell’ambiente evitando l’effetto serra che  si avrebbe con una copertura in vetro. “Abbiamo deciso di eliminare le superfici vetrate nelle coperture dell’edificio per contenere le dispersioni termiche”, ha spiegato il direttore tecnico di Coop Estense Davide Roncaglia.

 

coop-carpi

 

Il negozio emiliano è inoltre dotato di ricambi  d’aria che si attivano automaticamente quando il livello di anidride carbonica oltrepassa i limiti, di banchi frigo coperti, i cui motori alimentano con l’energia residua il sistema di riscaldamento e di raffrescamento e di guaine bianche riflettenti posizionate sul tetto in grado di respingere  il 93 per cento dei raggi ultravioletti, dimezzando l’assorbimento di calore e contribuendo alla riduzione dei consumi.

 

Però quello che colpisce di più è probabilmente il rigoglioso giardino verticale che si estende su due pareti interne, per una superficie di circa 100 metri quadrati. Oltre ad essere piacevoli e rilassanti le piante svolgono una funzione fono assorbente di pulizia del pulviscolo atmosferico e, attraverso la fotosintesi, generano ossigeno.

 

coop carpi

 

La filosofia ambientale si estende dalla struttura ai dipendenti, Coop punta a promuovere l’utilizzo della bicicletta, l’edificio è infatti dotato di spogliatoi per dare la possibilità ai dipendenti di farsi una doccia dopo essere arrivati al lavoro pedalando o correndo.

Articoli correlati