Il Comune di Livorno insieme a Unicoop Tirreno per inaugurare 900 alberi

In occasione delle Giornata mondiale dell’ambiente, Livorno inaugura gli interventi di forestazione realizzati dal Comune in collaborazione con l’iniziativa di Unicoop Tirreno Un nuovo socio, un nuovo albero.

È una boccata d’ossigeno quella che il Comune di Livorno ha regalato alla sua città grazie all’iniziativa di Unicoop Tirreno Un nuovo socio, un nuovo albero. Il 4 giugno, alla vigilia della Giornata mondiale dell’ambiente (che si celebra il 5 giugno), sono stati infatti inaugurati gli interventi di forestazione che hanno portato alla piantumazione di 900 nuovi alberi nell’area urbana. Realizzati tra ottobre e novembre 2020, questi interventi fanno parte del progetto della campagna nazionale Mosaico Verde, promossa da Legambiente con lo scopo di riqualificare il territorio italiano e tutelare i boschi esistenti.

unicoop tirreno livorno forestazione
Gli interventi di forestazione hanno portato alla piantumazione di 900 nuovi alberi nell’area urbana livornese © Unicoop Tirreno

L’operazione ha riguardato tre aree della zona sud di Livorno: il parco Rio Felciaio nel quartiere La Leccia, il parco Bikonacki-Muratori e il parco Bmx (Parco Lions), entrambi nel quartiere Ardenza – La Rosa. Proprio in quest’ultimo si è svolto levento inaugurale dell’iniziativa, che assume anche un valore simbolico nella giornata che quest’anno è dedicata in modo particolare al ripristino dell’ecosistema. Una missione indispensabile che l’umanità deve assumersi per riparare i danni causati al patrimonio naturale della Terra dalla sua condotta antropocentrica .

E proprio per favorire la biodiversità dell’ambiente e il rapido attecchimento delle piante messe a dimora per il progetto, sono state utilizzate diverse specie autoctone, coerenti con le condizioni climatiche del territorio, tra le quali il leccio, l’acero campestre, la fillirea e il biancospino.

I benefici della rigenerazione ambientale sul territorio

I vantaggi della piantumazione di 900 nuovi alberi sono molteplici. Dal beneficio generato sugli ecosistemi locali e sulla loro biodiversità, al miglioramento della qualità dell’aria, fino all’effetto di mitigazione delle temperature, operato dalle piante soprattutto durante la stagione estiva. Una vera e propria rigenerazione ambientale e, insieme, una cura di bellezza per tutto il territorio, a beneficio della collettività. A sottolinearlo anche l’assessora all’Ambiente del Comune di Livorno Giovanna Cepparello, intervenuta all’evento inaugurale: “La piantumazione di nuovi alberi è un obiettivo primario di questa Amministrazione, che si armonizza alla perfezione con le nostre strategie di mitigazione e di adattamento ai cambiamenti climatici. Il verde in città non deve e non può essere considerato solo come un ornamento, un abbellimento. Esso è una risorsa per garantire una qualità di vita più alta e una maggior tutela del nostro ambiente”.

Giovanna Cepparello, Assessora Ambiente Livorno
L’assessora all’Ambiente del Comune di Livorno Giovanna Cepparello, intervenuta all”inaugurazione © Unicoop Tirreno

“Il 26 febbraio 2020 Unicoop Tirreno ha compiuto 75 anni: un compleanno importante che abbiamo voluto dedicare all’ambiente, uno dei temi su cui la Cooperativa è maggiormente impegnata da sempre, e ai giovani, a cui la nostra Cooperativa è destinata, affinchè il suo patrimonio etico, economico e sociale si rinnovi nel tempo,” afferma invece Marco Lami, presidente Unicoop Tirreno, presente all’inaugurazione insieme a Sandro Scollato, amministratore delegato di AzzeroCO2 e Carmine Villani, dirigente scolastico IV circolo didattico La Rosa.

A vivacizzare l’evento anche i bambini della scuola Lambruschini che ha sede nel quartiere Ardenza – La Rosa, interessato dall’opera di forestazione. Per loro questa iniziativa si è trasformata anche in una preziosa occasione educativa e di sensibilizzazione verso le tematiche ambientali e di tutela dl verde pubblico, che la scuola ha promosso proponendo lavori incentrati sul valore dell’albero nelle aree urbane.

Cristina Del Moro, Unicoop Tirreno
Cristina Del Moro, responsabile Educazione al consumo consapevole di Unicoop Tirreno, presente al parco Bmx di Livorno per l’evento inaugurale © Unicoop Tirreno

Un nuovo socio, un nuovo albero

L’intervento di forestazione inaugurato a Livorno si inserisce nella campagna destinata agli under 30 Un nuovo socio un nuovo albero, con cui la Cooperativa si è impegnata a piantare un nuovo albero per ogni nuovo socio tra i 18 e i 30 anni. Un’iniziativa nata per festeggiare un appuntamento molto importante per la storia di Unicoop Tirreno che nel 2020 ha celebrato il suo 75esimo anniversario. Un gesto concreto di cura per il nostro pianeta che va ad aggiungersi alla lunga lista di iniziative portate avanti negli anni da Coop, da sempre attenta alle tematiche ambientali. Solo la settimana scorsa proprio al circolo pesca Nazario Sauro di Livorno aveva fatto tappa anche il tour ambientale Un mare di idee per le nostre acque promosso da Coop insieme a LifeGate PlasticLess, per la salvaguardia dei mari.

Esempi di come l’incontro tra enti locali, aziende e società civile sia fondamentale per portare avanti interventi di salvaguardia ambientale a beneficio di tutti.

 

 

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati