Cosmesi naturale

Deodoranti sicuri per le donne, cosa c’è da sapere e quali scegliere

C’è il sospetto che ingredienti presenti in molti deodoranti siano legati allo sviluppo di cancro al seno. Scopriamo quali sono le sostanze da evitare e quelle naturali da usare.

Alcune sostanze contenute nei deodoranti sono guardate con sospetto e indicate come pericolose nell’insorgenza del tumore al seno. Si tratta dei parabeni e dei sali di alluminio cloridrato che alterano o limitano la sudorazione nell’area in cui vengono applicati e sono molto diffusi nei deodoranti ascellari.

deodoranti
Soprattutto le donne devono prestare attenzione alla scelta di deodorante e alla depilazione © Andrea Blanch/Getty Images

I deodoranti e il tumore al seno

Il sudore regola la temperatura corporea e collabora con gli organi emuntori (ad esempio i reni, l’intestino e il fegato) per eliminare le tossine dal corpo. L’area ascellare è molto vicina alla ghiandola mammaria, soprattutto nella donna in cui il seno è ben sviluppato. Inoltre, dato che molte donne ricorrono frequentemente alla depilazione ascellare, questa parte del corpo è spesso vittima di reazioni di arrossamento e microtagli da rasoio. Per questo devono prestare particolare attenzione alla scelta di deodorante e alla depilazione, evitando abrasioni, fissurazioni e prodotti che in passato hanno comportato arrossamenti cutanei.

Cosa sono i parabeni

I parabeni sono conservanti che imitano proprietà simili a quelle degli ormoni estrogeni. Sono molto usati in cosmetica, ad esempio nelle creme viso e corpo ma anche in preparazioni alimentari e in alcuni farmaci. Queste sostanze sono considerato controverse, anche in ambito scientifico. Il dibattito non le indica come cancerogene ma molti prodotti cosmetici biologici sono fieri di riportare sull’etichetta la scritta “no parabeni”. Il tumore mammario è spesso estrogeno dipendente, dunque per il seno il dibattito è vivace e importante. Una donna che ha avuto tumore al seno può fidarsi di un deodorante che contiene parabeni? Ad oggi non abbiamo una sicura conclusione e una reale “colpevolezza” non è stata assegnata, dunque questi conservanti restano presenti nei cosmetici, negli alimenti e nei farmaci.

Cos’è l’alluminio cloridrato

L’alluminio cloridrato è un antitraspirante presente in basse quantità nei deodoranti. L’ente statunitense che regola gli alimenti e i farmaceutici, la Fda, lo classifica come sicuro nei cosmetici e non esiste prova scientifica che sia cancerogeno. Anche l’American cancer society ha smentito che l’alluminio cloridrato sia una delle cause di tumore al seno. L’alluminio però è tossico se assimilato in grandi quantità e ogni sostanza non è mai completamente innocua in uso reiterato. Inoltre, benché non esista una prova scientifica di colpevolezza dell’alluminio cloridrato, le ipotesi contrastanti e controverse quantomeno insinuano il dubbio.

limoni
L’olio essenziale di limone, con proprietà antimicrobiche, è usato in molti deodoranti © ingimage

I deodoranti senza alluminio cloridrato né parabeni

La domanda dunque è perché usare deodoranti con parabeni e alluminio cloridrato quando i prodotti biologici di toelette personale offrono fragranze naturali non pericolose, non controverse, sicuramente non cancerogene. Fra queste ci sono l’allume di potassio, efficace e atossico, e l’aloe che è anche idratante, perfetta in zone del corpo sottoposte a depilazione. Gli oli essenziali di tea tree, menta e limone hanno un’azione antimicrobica molto valida e sono presenti in diversi prodotti di deodorazione. Si può anche cominciare con un lavaggio usando il caro vecchio bicarbonato, che funziona benissimo.

Articoli correlati
Ciglia più forti e belle con metodi naturali

Le vogliamo folte, lunghe e ben incurvate. Tant’è che spesso anche i mascara più tecnologici non riescono a soddisfarci totalmente. Possiamo però rinforzare le nostre ciglia e aiutarle a crescere meglio: vediamo insieme come

Depilazione: metodi naturali ed efficaci

I peli superflui, per le donne, sono un problema più grande rispetto alla cellulite. Eppure i modi per liberarsene sono molti. Pochi però sanno che ci sono anche metodi naturali, che in più funzionano molto bene: ecco i più efficaci