Milano, grazie ai bambini un giardino pubblico a Giambellino viene restituito alla città

Partito a Milano il progetto educativo “Svitati per l’Ambiente. Parliamo di sostenibilità” per riqualificare e pulire lo spazio verde del quartiere Giambellino.

Con quasi 50mila metri quadrati riqualificati e rigenerati i “giardini condivisi” a Milano stanno rivoluzionando la città e il modo di viverla. Rappresentano una soluzione innovativa di recupero e gestione di aree pubbliche degradate e abbandonate, e sono luoghi dove i protagonisti sono i cittadini stessi che attraverso attività collettive come il giardinaggio, la coltivazione e tanto altro incontrano gli abitanti del loro quartiere. Così facendo riscoprono il piacere di collaborare insieme per un fine comune, ovvero contribuire a una gestione ecosostenibile del territorio e migliorare la qualità della vita della città. Non si tratta solo di una semplice riqualificazione ma di una rigenerazione vera e propria: pezzi di metropoli che tornano a vivere per far rinascere lo spirito di condivisione e di comunità.

Il compito di riprendersi un pezzo di quartiere abbandonato e dargli una seconda vita trasformandolo in uno splendido giardino è stato affidato anche ai bambini della scuola primaria Nazario Sauro di Milano. I bambini hanno iniziato la loro attività di riqualificazione e pulizia dello spazio verde del quartiere Giambellino il 28 marzo.

Giambellino_Milano_Giardino_Condiviso_Agricity
Un’immagine di Agricity, uno dei giardini condivisi più grandi di Milano © Agricity

Il giardino condiviso in Giambellino

L’iniziativa pilota si inserisce nell’ambito della sesta edizione del progetto educativo Svitati per l’ambiente che gode del supporto di Boeing e di UmbraGroup in collaborazione con Retake ed Ellesse Edu, e interessa l’area situata a pochi passi dalla scuola nel cuore del Giambellino che diventerà un vero e proprio giardino condiviso entro maggio. Ha come obiettivo quello di responsabilizzare e incentivare i cittadini ad avere una maggiore consapevolezza sulle tematiche della tutela dell’ambiente.

Giambellino_Giardino_Condiviso_progetto_sostenibilitò_bambini
I bambini della scuola primaria Nazario Sauro di Milano che partecipano al progetto di Svitati per l’ambiente © Svitati per l’ambiente

L’area in Giambellino concessa “in adozione” dal Comune è un giardino che oggi è inagibile ma che prossimamente diventerà importante per il quartiere. Abbandonato da 60 anni per i prossimi tre anni è stato affidato in custodia ai bambini della scuola primaria con il compito importante di farlo tornare a essere un giardino verde e rigoglioso. Una grande responsabilità ma soprattutto possibilità di occuparsi del verde imparando così ad amarlo e a rispettarlo.

Parco-Giambellino-Milano
Il parco Giambellino a Milano

Un progetto che responsabilizza bambini e adulti

Il 28 marzo si è svolto il primo incontro sull’educazione civica e una prima uscita dove i bambini hanno indossato delle pettorine azzurre e dei guanti, e armati di sacchi di plastica hanno iniziato a ripulire una piccola parte di 900 metri quadrati (su un totale di due ettari) del parco. Non solo, hanno anche scelto i colori con cui successivamente hanno pitturato le panchine che verranno collocate nell’area verde.

riqualificazione_pulizia_spazio_verde_quartiere_Giambellino
I bambini durante l’attività di riqualificazione e pulizia dello spazio verde del quartiere Giambellino © Svitati per l’ambiente

Il progetto, raccontano gli assessori del Comune di Milano Pierfrancesco Maran (Urbanistica, Verde e Agricoltura) e Gabriele Rabaiotti (Lavori pubblici e Casa), è di grande importanza per tre ragioni fondamentali. La prima è che si apre al quartiere e alla città uno spazio che è sempre stato chiuso e mal utilizzato. La seconda è che si comincia così a dare i primi segnali, piccoli ma non per questo meno importanti, di un’area che con l’Accordo di programma per la riqualificazione del quartiere Lorenteggio, limitrofo a quello di Giambellino, si apre al cambiamento e alla rigenerazione. Infine è importante trasmettere il rispetto dello spazio pubblico e dell’ambiente ai bambini. Inoltre, il progetto rappresenta una forte volontà di sensibilizzare non solo i ragazzi ma anche le loro famiglie. Quelli che oggi sono i bambini di Giambellino domani saranno cittadini che ameranno e renderanno più belle le nostre città e il nostro paese.

Articoli correlati