Dieta mediterranea

Girelle spinaci e ricotta gratinate con pesto e prescinsöa, la ricetta

La ricetta delle girelle spinaci e ricotta con pesto e prescinsöa evoca un grande classico, ma si trasforma con un tocco delicato.

indice_sostenibilita_03

Il ripieno è di soli spinaci e ricotta ed è insaporito da una cremina fresca e leggera di pesto di basilico e prescinsöa, una cagliata tipica del genovese, con gusto simile a quello della panna acida o dello yogurt compatto naturale.

Ingredienti girelle per circa 4-6 persone

150 g di farina di frumento tipo 0
50 g di farina di frumento tipo 2
2 uova
1 kg di spinaci
350 g di ricotta fresca
3-4 cucchiai circa di prescinsöa (o yogurt compatto naturale, tipo greco, o panna acida)
4 cucchiaini circa di pesto genovese di basilico
3-4 cucchiai circa di Parmigiano Reggiano grattugiato
olio extravergine di oliva
sale

Girelle spinaci
Ingredienti freschissimi per la creazione delle nostre girelle © Beatrice Spagoni

Preparazione

Versare la farina a fontana in una ciotola, fare un buco al centro, rompervi le uova e aggiungere un pizzico di sale. Amalgamare il tutto prima con una forchetta, poi con le mani e iniziare a impastare fino ad ottenere una pasta omogenea e liscia. Farne una palla, coprirla con un panno e lasciarla riposare. Portare a ebollizione abbondante acqua leggermente salata in una pentola capiente. Nel frattempo, mondare gli spinaci e stufarli in una casseruola con due cucchiai di olio e un pizzico di sale. Coprirli e lasciarli cuocere, girandoli spesso, finché saranno morbidi. Toglierli dalla casseruola e tritarli grossolanamente, poi metterli in una ciotola e amalgamarli con la ricotta. Se necessario correggere di sale e pepe. Stendere la pasta a sfoglia piuttosto sottile, adagiarla su di un piano infarinato e coprirla con un panno.

Girelle di spinaci
Dopo avere steso la pasta, farcirla con il composto di spinaci e ricotta © Beatrice Spagoni

Preriscaldare il forno a 180°C. Intanto, tagliare la sfoglia di pasta in rettangoli larghi circa una spanna e lunghi il doppio, quindi lessarli solo qualche istante nell’acqua in ebollizione. Scolarli bene e adagiarli su di una piano, cospargerli in modo uniforme con il composto di spinaci e ricotta, lasciando liberi i bordi corti della striscia. Avvolgere su se stessa ciascuna striscia di pasta farcita fino ad ottenere dei rotoli piuttosto compatti. Tagliare i rotoli in fettine spesse circa un dito, adagiarle in una pirofila unta con olio di oliva e cospargerle con un filo d’olio. In una ciotola amalgamare il pesto con la prescinsöa (o quello che avete scelto) fino ad ottenere una crema, distribuirne un cucchiaio circa su ogni girella, poi cospargere il tutto con del parmigiano grattugiato e infornare. Lasciar cuocere per circa 15-20 minuti, finché la pasta inizierà a dorarsi. Sfornare e servire subito.

Informazioni e suggerimenti

La prescinsöa è una sorta di cagliata di latte vaccino molto apprezzata sulle tavole genovesi. Il suo sapore leggermente acidulo e la sua leggerezza la rendono amabile per i ripieni, sostituta delicata della ricotta o dello stracchino. È in vendita anche nei supermercati, ma se non riuscite a trovarla, potete sostituirla con yogurt compatto (tipo greco) o panna acida.

Girelle spinaci
Sfornare le girelle quando saranno dorate e servirle subito © Beatrice Spagoni
Articoli correlati