Natural Point

Intestino, manteniamolo in salute con un amico speciale

L’intestino è forse l’organo meno conosciuto, ma studi recenti confermano l’enorme importanza del ruolo che riveste per la salute dell’organismo. Trattiamolo bene e, quando serve, aiutiamolo con il prodotto giusto.

L’intestino, questo sconosciuto

Suddiviso in due parti, tenue e crasso, ognuna delle quali con precise funzioni, l’intestino è l’ultimo tratto dell’apparato digerente. Oltre ad essere la sede del sistema nervoso enterico, definito anche cervello intestinale, nell’intestino troviamo un ecosistema formato da milioni di batteri, specie definite “amichevoli”, che vanno a formare la flora batterica intestinale e ci riservano una serie infinita di benefici.

Immaginiamo tanti piccoli ospiti che nell’intestino non sono solo una risorsa per il nostro sistema immunitario, ma sono in grado di sintetizzare alcune vitamine del gruppo B, la vitamina K e di utilizzare al meglio tutti i nutrienti presenti nel cibo che consumiamo quotidianamente.

L’intestino ci comunica i suoi disagi

Nella prima parte dell’intestino avviene la digestione degli alimenti, ma è per lo più nella seconda parte e più precisamente nel colon che avviene l’assorbimento delle sostanze nutritive e dei liquidi. Ed è proprio qui che tendono ad accumularsi prodotti di scarto, soprattutto nelle curve e nelle anse.

Intestino e stress
Ascoltiamo il nostro intestino e concediamoci momenti preziosi di relax © ingimage

L’accumulo di tali sostanze può dar vita a spiacevoli putrefazioni, con la conseguente produzione di gas maleodoranti e di tossine in abbondanza, che in brevissimo tempo infiammano la membrana intestinale rendendola più permeabile e quindi in grado di far passare, con più facilità, sostanze pericolose, veleni, virus e batteri nel sangue e nella linfa. Spesso ci si trova a lottare con cattiva digestione, alito pesante, gonfiore insistente e fastidiosa flatulenza, stipsi, disbiosi, dolori addominali fino ad arrivare a forme inspiegabili di emicrania, alterazione dell’umore, ansia, difficoltà legate al sonno e problemi alla pelle di non facile soluzione. Tutti sintomi di un intestino intossicato che vanno rigorosamente “ascoltati” e presi in considerazione.

Il colon, vittima della vita frenetica

Certo è che la quotidianità accelerata, a cui la maggior parte delle persone è sottoposta, può essere considerata una delle cause principali di un intestino in difficoltà unita sicuramente ad un’alimentazione poco corretta. Stress, alimenti raffinati e consumo eccessivo di carni e insaccati, abuso di farmaci e sostanze alcoliche, possono condurre l’intestino verso una situazione di disagio a causa dell’alterazione della flora batterica che, per lavorare correttamente e sostenere l’intero organismo, dovrebbe sempre mantenersi in equilibrio.

Frutta e verdura
Un’alimentazione corretta è alla base di un intestino sano e ben funzionante © ingimage

Probiotici e corretta alimentazione, seguita da un’evacuazione regolare, possono garantire una flora batterica equilibrata. Allo stesso modo è utile cercare di contenere le fonti di stress che, proprio in funzione della connessione che esiste fra cervello e intestino, possono dare disturbi importanti.

Amicolon, e l’intestino ringrazia

Amicolon di Natural Point è l’integratore alimentare ideale per sostenere il buon funzionamento del colon, infatti può essere utilizzato sia in caso di disagio, sia come mantenimento per aiutare il tratto gastrointestinale a svolgere le sue normali funzioni. La fibra di psillio contenuta nel prodotto svolge un’azione emolliente e lenitiva del sistema digerente. Essendo in grado di gonfiarsi in presenza di acqua favorisce la pulizia delle pareti intestinali e aumenta la massa fecale favorendo la peristalsi intestinale.

Fibra di psillio
La fibra di psillio è il rimedio giusto per la pulizia intestinale © ingimage

La presenza nella composizione di chiodi di garofano, rabarbaro e zenzero, oltre a regolare la funzione intestinale, favorisce la digestione e riduce le fermentazioni. Fondamentale è l’azione del Lactobacillus acidophilus, ideale per contrastare l’insorgenza del colon irritabile e i gonfiori addominali.

Completano la formula l’alga Ascophyllum nodosum, alga bruna che troviamo sulle coste dell’Oceano Atlantico, la piantaggine, una meravigliosa pianta con spiccata funzione antinfiammatoria, il mate, l’aloe e la vitamina C che, oltre ad essere un ottimo antiossidante, è utile per il sostegno del sistema immunitario.

Quando è l’ora di prendere Amicolon

Se il vostro problema è uno o più di quelli descritti, Amicolon è sicuramente il prodotto che può aiutarvi a riportare equilibrio e benessere nell’intestino. Questa formulazione può essere il giusto aiuto che l’intestino cerca soprattutto in periodi di costipazione oppure quando è necessario depurare il tratto intestinale.

Se soffrite da tempo di disturbi al vostro intestino, cicli regolari di Amicolon possono essere di grande aiuto, riportandolo ad una buona funzionalità. In questo modo sarà possibile far fronte con maggiore facilità ad eventuali alterazioni del tratto gastrointestinale e delle strutture ad esso connesse, sostenendo il buon funzionamento del sistema immunitario.

Una o due volte all’anno, magari in corrispondenza dei cambi di stagione, può essere utilizzato per una pulizia profonda del colon effettuando il “Programma di pulizia intestinale” che prevede l’assunzione di:

• 1^ settimana: 2 capsule 2 volte al giorno
• 2^ settimana: 3 capsule 2 volte al giorno
• 3^ settimana: 4 capsule 2 volte al giorno
• 4^ settimana: 5 capsule 2 volte al giorno

Terminato il ciclo, è consigliato continuare con l’assunzione di due-tre capsule al giorno come mantenimento.

La fibra di psillio, con la sua azione di “rimozione” dei residui, riporterà il colon a funzionare a pieno ritmo, con un notevole miglioramento nell’assorbimento dei nutrienti e un beneficio sull’intero organismo e sull’umore. Per permettere ad Amicolon di agire al massimo delle sue potenzialità durante il “programma di pulizia” si consiglia l’assunzione delle capsule lontano dai pasti consumando almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno.

Bere acqua
Durante il programma di “pulizia intestinale” bere molta acqua è fondamentale © ingimage

Durante il mantenimento si consiglia di assumere Amicolon vicino ai pasti, in quanto le fibre apportate permetteranno di donare senso di sazietà, aumentare la motilità intestinale e la massa fecale.

Dove acquistarlo e come assumere Amicolon

Possiamo trovare Amicolon nelle migliori erboristerie, nelle parafarmacie, farmacie e negozi di alimentazione naturale nella confezione da 100 capsule al prezzo di  18 euro. L’unico eccipiente presente è la farina di riso biologica e può contenere tracce di proteine del latte.

Articoli correlati