Piccoli ambientalisti crescono. “Do the right thing, save the forests”

Il concorso per le scuole, promosso da organizzazioni non governative, premierà i migliori prodotti di comunicazione sociale realizzati dai giovani allo scopo di promuovere la gestione sostenibile delle foreste.

Una frase, di cui forse si è abusato, sostiene che i giovani rappresentino il futuro, questa è un’occasione per dimostrarlo. Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione di “Do the right thing, save the forests!”.

 

L’obiettivo del concorso è quello di creare una campagna di comunicazione sociale volta a promuovere la tutela delle foreste e della biodiversità. Chi meglio di un bambino può esprimere l’amore per un albero o per un animale?

 

Il “contenitore” del messaggio virtuoso sarà a discrezione dei giovani creativi che potranno usare tecniche grafiche, fotografiche, video e web 2.0, come blog e social network, o un mix di più tipologie. Il tema di fondo è l’ambiente, e potrà essere affrontato in tutte le sue sfaccettature, dal valore delle foreste alla tutela della biodiversità, dalla lotta alla deforestazione e al cambiamento climatico al consumo critico di prodotti forestali.

 

Il concorso, organizzato da un gruppo di organizzazioni non governative tra cui le italiane CISV, COSPE e GVC, è rivolto a tutte le classi delle scuole secondarie, medie e superiori, di Italia, Spagna, Romania, Polonia e Malta. La scadenza per l’invio degli elaborati è il 23 febbraio 2014.

 

Le foreste hanno bisogno di te, presta loro la tua voce e difendine i diritti.

Articoli correlati