Reggia di Monza, un’app per visitare il parco più grande d’Europa

Addio bussole: ora sarà una nuovissima app ad accompagnare i visitatori lungo i sentieri del parco e dei giardini reali della Reggia di Monza

La bellezza e gli innumerevoli tesori della Reggia di Monza, del suo immenso parco e dei suoi Giardini Reali non avranno più segreti. Grazie alla nuova app Reggia Monza (già disponibile su App Store e Play Store) basterà un click su smartphone o tablet per andare alla scoperta di uno dei complessi tra i più importanti della Lombardia e per avventurarsi lungo i sentieri del parco cintato più grande d’Europa (circa 700 ettari di verde).

Con la geolocalizzazione ora sarà impossibile perdersi nei 35 chilometri mappati dall’app, lungo i quali sono 270 i punti d’interesse individuati e catalogati con schede di approfondimento e immagini (sia attuali che storiche) ora “cliccabili” in tempo reale durante le escursioni.

Una vera e propria visita guidata e personalizzabile quella permessa da questo strumento, che ora facilita l’esplorazione della Reggia di Monza anche ai visitatori abituali.

Una Reggia 2.0: dopo sito e social anche app e wi-fi

A presentare la nuova app Reggia Monza durante una visita in loco il 20 settembre sono stati il presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza Roberto Scanagatti, anche sindaco della città, e il direttore del consorzio Lorenzo Lamperti, insieme al responsabile dell’area comunicazione e fruizione Corrado Beretta e ai realizzatori dell’app affidata a Babol Communication.

“Stiamo andando in direzione di una Reggia 2.0”, ha spiegato Lamperti. “La nuova app si inserisce in un percorso iniziato lo scorso anno con il restyling del sito e la gestione della parte social”. “L’occasione di poterla realizzare è arrivata grazie al bando InnovaCultura, che abbiamo vinto su altri 180 progetti e che con un finanziamento di 50mila euro ci ha permesso di realizzare un’app con una strutturazione tecnologica di un certo tipo. Ora stiamo ampliando anche il servizio wi-fi, già disponibile in alcune aree della Reggia”.

Un’app “unica in Italia e pensata per far conoscere luoghi per lo più sconosciuti e parti ancora poco note”, come ha spiegato Scanagatti: “L’obiettivo è ampliare la fruizione da parte del pubblico, che finora si è sempre concentrato solo in alcuni punti del parco”.

La nostra visita alla Reggia di Monza per provare in anteprima la nuova app. A destra il sindaco e presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza Roberto Scanagatti parla con il direttore del Consorzio Lorenzo Lamperti.
La visita alla Reggia di Monza per provare in anteprima la nuova app. A destra il sindaco e presidente del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza Roberto Scanagatti parla con il direttore del Consorzio Lorenzo Lamperti.

I percorsi interattivi: passeggiare imparando

Reggia Monza consente di scegliere tra sei percorsi interattivi predefiniti, strutturati per tematiche e con precise indicazioni per i visitatori. Due passi nella storia, per esempio, si propone come “un viaggio nella cultura storica del territorio”, mentre Sui sentieri del piccolo popolo conduce alla scoperta dei “luoghi più magici e sconosciuti” del parco, raccogliendo storie e leggende legate ai luoghi della Reggia e tramandate addirittura dal Seicento, prima ancora che sorgesse il parco.

Tour botanici e paesaggistici

Chi ama la natura ed è interessato a un itinerario alla scoperta delle varietà botaniche, vegetali e faunistiche del parco potrà scegliere il percorso Botanico. Percorrendo un totale di 10,3 chilometri si passerà per l’antro di Polifemo, il Frutteto Matematico, la Fagianaia Reale e molti altri punti d’interesse.
Cliccando sul percorso Paesaggi si potranno attraversare boschi, campi, viali, orti, cascine e ponti lungo il fiume Lambro. E proprio quest’ultima arteria idrica della Brianza è al centro di un altro itinerario interattivo che accompagna il visitatore lungo le rive, le chiuse e le rogge del fiume per 6,8 chilometri. Infine l’itinerario Giardini Reali propone una passeggiata tra gli alberi secolari, gli scorci romantici e i tanti cannocchiali prospettici progettati da Giuseppe Piermarini (l’architetto che progettò la Villa).

percorso Botanico parco Reggia Monza
Un punto del percorso Botanico del parco della Reggia di Monza

Aree pic nic, noleggio bici: tutti i servizi a portata di app

Oltre ai bellissimi percorsi interattivi la nuova app della Reggia consente anche di esplorare tutte le risorse disponibili e individuare facilmente l’area pic nic più vicina, le fontanelle, le aree gioco, il camping, le cascine, l’ostello, il noleggio bici, la piscina, i punti ristoro, i servizi igienici e di sicurezza, il celebre autodromo, il maneggio, il golf club e persino i defibrillatori (presenti in cinque postazioni del parco).

Molto interessante, infine, anche la sezione Eventi, da tenere monitorata per restare sempre aggiornati sulle iniziative organizzate alla Reggia.

In attesa di scoprire come verrà ampliata l’app con una sezione dedicata agli interni della Villa e alle sue bellezze storiche e culturali si può, dunque, mettere in programma qualche escursione all’interno del parco e dei Giardini Reali. Senza dimenticare a casa lo smartphone, ovviamente.

Articoli correlati