Grecia, l’intero fabbisogno energetico è stato coperto da energie rinnovabili

Per la prima volta, la Grecia è stata alimentata interamente a energie rinnovabili per una durata di 5 ore. Una speranza concreta per il futuro.

  • Il 7 ottobre, per 5 ore consecutive, la Grecia ha coperto il suo fabbisogno di elettricità interamente con fonti rinnovabili.
  • È la prima volta nella sua storia che succede. Ma perché si possano superare i combustibili fossili c’è ancora molto da fare.

Il 7 ottobre 2022, le energie rinnovabili hanno coperto l’intera domanda di elettricità della Grecia per 5 ore. È la prima volta nella storia della nazione che succede. Ad annunciarlo è stato il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis in un tweet, traguardo confermato anche dall’operatore indipendente di trasmissione dell’energia, Ipto.

“Una pietra miliare significativa, in quanto il nostro paese sta rapidamente emergendo come leader nel settore delle energie rinnovabili” ha aggiunto il premier, spiegando che la Grecia “nel 2021 si è classificata al settimo posto a livello mondiale per quanto riguarda la quantità di energia solare ed eolica rapportata alla produzione totale di elettricità”.

mitsotakis-grecia-cop26
Il primo ministro della Grecia Kyriakos Mitsotakis alla Cop26 © Phil Noble – Pool/Getty Images

Ma alla crisi energetica la Grecia non stava rispondendo bene

Una buona notizia che arriva durante una delle più gravi crisi energetiche che l’Europa abbiamo mai conosciuto. Anche se la risposta della Grecia a tale crisi non è stata subito tra le migliori: nel momento in cui la Russia riduceva l’afflusso di gas verso l’Europa, la Grecia incrementava l’estrazione del carbone e rimandava la chiusura di alcune centrali inquinanti nel nord del paese.

In generale, dallo scoppio della guerra in Ucraina, la Grecia ha più che dimezzato la sua dipendenza dal gas russo, principalmente aumentando le importazioni di gas naturale liquefatto nel rigassificatore dell’isolotto di Revithoussa, a 40 chilometri da Atene.

Questo dimostra quanto le rinnovabili siano la strada giusta

Ma ora è arrivata la svolta. “Paesi europei come la Grecia stanno rapidamente allontanandosi dai combustibili fossili per andare verso fonti rinnovabili ed elettricità a basso costo. Il traguardo raggiunto dai greci dimostra che una rete elettrica dominata dalle rinnovabili è a portata di mano”, ha detto Elisabeth Cremona, analista del think tank energetico Ember.

Il caso greco dimostra anche chiaramente che il sistema elettrico può essere alimentato da fonti rinnovabili senza compromettere l’affidabilità della rete. Ma resta ancora molto da fare per garantire che le rinnovabili superino finalmente i combustibili fossili

 

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L'autenticità di questa notizia è certificata in blockchain. Scopri di più
Articoli correlati
Come si muove l’Italia dell’idrogeno

Quali sono i progetti più rilevanti avviati in Italia sull’idrogeno? Ne abbiamo selezionati alcuni per seguire insieme l’impegno delle regioni nella promozione della transizione energetica.