Rimedi naturali

I cibi che aiutano durante la sindrome premestruale

Ecco i cibi che possono aiutare a vincere i sintomi di un disturbo molto frequente, la sindrome premestruale.

di Gabriele Bettoschi 

La percentuale è altissima delle donne che soffrono di sindrome premestruale, che aumenta nei periodi di stress. C’è chi ha una tensione al seno e chi crampi addominali, quasi tutte, però, hanno nervosismo, irritabilità o tristezza. Non mancano, poi, crisi di pianto, vomito, nausea e anche mal di schiena.

Senza ricorrere ai classici analgesici, possiamo provare con il riposo a letto appoggiando al ventre una borsa d’acqua calda, poiché la posizione orizzontale può facilitare il rilassamento dei muscoli addominali e conseguentemente attenuare i dolori.

La dieta da seguire contro la sindrome premestruale

Tra i diversi rimedi naturali, l’alimentazione è tra i più efficaci e certamente il più economico, per dare sollievo a molti sintomi. Nei giorni che precedono le mestruazioni si ha un calo di serotonina e degli zuccheri nel sangue, con conseguente aumento della voglia di mangiare cioccolata, dolci e pastasciutta (attenzione a non esagerare!). Un’alimentazione ricca di cereali, frutta, fibre e priva di sale aiuta moltissimo. Più spazio, quindi, a pastariso, pane, fagioli, ceci, lenticchie, farro, orzo, patate.

pasta

Per combattere i crampi all’utero può essere d’aiuto un buon rifornimento di acidi grassi omega 3 contenuti nei pesci. È anche importante un giusto apporto di sali minerali, come calcio, magnesio, zinco e rame. Il calcio aiuta a prevenire i crampi allo stomaco, mentre il magnesio ha effetti positivi sull’umore, come anche lo zinco e il rame.

Senza voler eccedere nei grassi, è sufficiente dello yogurt magro per avere del giusto calcio, mentre per il magnesio, lo zinco ed il rame assumere banane, vegetali a foglia verde, crusca e pesci come le sardine, ostriche e cozze. Assolutamente da evitare il sale, perché favorisce la ritenzione idrica, le bevande a base di caffeina che potrebbero favorire il senso di tensione al seno, l’ansietà, l’irritabilità e gli sbalzi d’umore. Per favorire il transito intestinale e aiutare a ridurre la stitichezza e il gonfiore addominale tipico di quei giorni, salutari sono mele e pere.

Articoli correlati