Cy Twombly leone d’oro per la pittura

Cy Twombly è un pittore astratto che ferma l’impressione di sensazioni. I suoi colori intensi e a volte travolgenti, le forme abbondanti e barocche…

Per molti anni il 73enne pittore americano Cy Twombly ha vissuto
a Roma, coltivando un evidente affinità con i grandi pittori
dell’arte rinascimentale e barocca italiana. Ma mentre questi
artisti fissavano il loro mondo con immagini realistiche, Cy
Twombly è un pittore astratto che ferma l’impressione di
sensazioni. I suoi colori intensi e a volte travolgenti, le forme
abbondanti e barocche intervallate da segni scarni e quasi
infantili, contengono un intero universo di emozioni. La sua
narrazione è percepibile con l’intuito e i sensi, un po’
come succede quando si ascolta la musica.

Come contributo alla Biennale Twombly ha scelto nove tele di grandi
dimensioni dove si svolge in un’esplosione di colori “La battaglia
di Lepanto”, un evento storico avvenuto 400 anni fa. Sulle tele
prevale un tono di fondo grigio-bluastro più o meno intenso,
sul quale abbondano macchie di colori pastosi, prevalentemente in
rosso e giallo, espressioni intense di emozioni e di avvenimenti
incontrollati.
Alla Galleria dell’Accademia di Venezia si trova lo stesso tema
dipinto da Veronese, anche lui ha lavorato su grandi tele, con una
generosa gamma di colori, ma con un disegno che imita situazioni
reali che alla fine risultano più limitative per la fantasia
di chi guarda.

Rita
Imwinkelried

Articoli correlati