World water week 2017: si parla di acque reflue e diritto all’igiene

Durante la World water week 2017 si parla non solo di approvvigionamento dell’acqua, ma anche di trattamento delle acque reflue: perché lo sviluppo sostenibile passa anche da qui.

In un anno che è stato particolarmente difficile a causa dell siccità, parlare di acqua – e del suo trattamento – risulta ancora più importante. Lo si fa già dal 27 agosto, a Stoccolma, dove è in corso la World water week, che durerà fino a venerdì 1 settembre. Organizzata dal SIWI – Stockholm International Water Institute, ha come tema principale di questa edizione “Acque reflue: riduzione e riuso”, per porre l’attenzione sul trattamento dell’acqua e l’accesso ai servizi igienici, spesso inadeguato e inefficiente in diverse parti del mondo.

Il problema coinvolge infatti circa due terzi della popolazione mondiale: su sette miliardi di individui, fa per esempio sapere la piattaforma del movimento sociale Global Citizen, solo 2,5 miliardi hanno accesso ai servizi igienici.

Acque reflue, il tema della World water week di quest’anno

All’apertura dei lavori, il presidente dell’assemblea generale delle Nazioni Unite Peter Thomson ha ricordato come tutto sia collegato e come non si possano considerare la salvaguardia dell’ambiente, le sfide che riguardano l’acqua potabile e il trattamento delle acque reflue come argomenti separati. Quello di garantire strutture igienico sanitarie funzionanti e acqua pulita per tutti è uno dei 17 obiettivi i per lo sviluppo sostenibileSustainable development goals, SDGs – inclusi nel documento Agenda 2030, adottati dai 193 membri dell’Onu nel settembre 2015 e che – almeno in teoria – dovrebbero guidare gli sforzi della comunità internazionale ancora per i prossimi 13 anni. Gli obiettivi di Agenda 2030, insieme agli accordi di Parigi firmati sempre nel 2015, secondo Thomson rappresentano “la migliore opportunità per la nostra specie di raggiungere un modo di vivere sostenibile sul pianeta Terra, prima che sia troppo tardi”.

L’evento al SIWI

La World water week si svolge, dal 1991, allo Stockholm International water Institute (Istituto internazionale dell’acqua di Stoccolma): si tratta di un momento di incontro per gli scienziati di tutto il mondo che cercano di trovare idee e soluzioni per combattere lo spreco e l’inquinamento di questa risorsa e per migliorarne l’approvvigionamento nelle parti del mondo in cui questa è più difficilmente raggiungibile. Durante la settimana, viene assegnato anche lo Stockholm Water Junior Prize alle realtà che hanno dimostrato maggiore abilità nel trovare soluzioni efficienti e sostenibili per la gestione di questa risorsa.

All’evento – al quale, nel 2016, hanno partecipato 3.200 persone da 130 paesi – si incontrano professionisti, esperti, decisori, innovatori d’impresa provenienti da vari settori e paesi per scambiare idee e soluzioni. Il programma della World water week si può scaricare qui.

Articoli correlati