Con gli occhi di un orso polare

La vita di un orso polare vista dai suoi occhi. È il risultato di un esperimento portato avanti dai biologi dello United States geological survey.

Grazie a una videocamera in grado di resistere anche a temperatura estreme, come quelle dell’Artico, siamo finalmente in grado di scoprire per la prima volta come si svolge la giornata tipo di un orso polare. Da una prospettiva unica ed emozionante: la sua.

Come reagiscono gli orsi ai cambiamenti climatici

I ricercatori dello United States geological survey (Usgs) insieme all’Università della California, Santa Cruz, hanno messo al collo di quattro femmine di orso polare che vivono nella baia di Prudhoe, nello stato americano dell’Alaska, un collare radio con all’interno una videocamera. Lo scopo di questo esperimento condotto ad aprile è stato studiare come gli orsi polari reagiscono al cambiamento climatico e alla riduzione dell’estensione di mare ghiacciato dovuta a un aumento delle temperature. Nel video pubblicato dall’Usgs si vedono diversi momenti di “vita vissuta” dagli orsi: quando cacciano, mangiano, si riposano, nuotano, camminano e incontrano altri esemplari.

La giornata tipo di un orso polare

Un primo tentativo di posizionare una videocamera contenuta all’interno di un collare radio era stato fatto nel 2013, ma le batterie non avevano resistito alle basse temperature. Questa volta, l’esperimento è andato a buon fine e le riprese hanno permesso ai ricercatori di capire anche il punto e il giorno esatto in cui le immagini sono state girate.

Orso polare nell'Artico
Orso polare in cerca di cibo alle Svalbard, in Norvegia (Photo by Wolfgang Kaehler/LightRocket via Getty Images)

Capire il punto di vista dell’orso

Non è cosa da tutti i giorni riuscire a guardare il mondo con gli occhi di un animale, di un orso polare che sta vivendo giorno dopo giorno, sul suo pelo, gli effetti negativi dei danni che l’uomo provoca per colpa delle sue attività e delle emissioni di CO2 che produce. Compito degli scienziati è capire, nella realtà, come tutto ciò stia modificando la biodiversità e il ciclo della vita di specie che dipendono dal ghiaccio e dalle temperature artiche.

Articoli correlati
Dobbiamo dire addio all’orso polare?

Simbolo dello scioglimento dei ghiacci, oggi il loro numero è drasticamente in diminuzione a causa delle temperature “bollenti” che si registrano nell’Artico. E in rete circola uno spot ideato dai bambini.