Rimedi naturali

Erbe aromatiche: ecco le 4 erbe utili alla salute

Le erbe aromatiche sono un prezioso aiuto per la nostra salute. Ve ne segnaliamo alcune che potete coltivare sui vostri balconi proprio in questa stagione.

E’ finalmente primavera e i nostri giardini e davanzali si riempiono di erbe aromatiche profumatissime, buone in cucina e ottimi rimedi naturali per mantenerci in salute.

Quali sono le erbe aromatiche per la salute

Salvia

salvia
La salvia è una pianta aromatica molto usata in cucina. © Ingmage

Il nome deriva dalla parola latina “salvare” (salvare, guarire) e si riferisce alle numerose proprietà curative di questa pianta. Era già conosciuta dagli antichi Egizi, che la usavano come rimedio contro l’infertilità femminile, mentre i greci Dioscoride e Ippocrate ne consigliavano anche l’uso nelle piaghe. Le foglie, da cui si possono ricavare infusi e decotti, hanno proprietà antinfiammatorie del cavo orale, antisettiche e antibatteriche.

Rosmarino

rosmarino coltivazione
Il rosmarino è un’erba aromatica che aiuta a combattere il diabete. © Ingimage

Questa pianta, che cresce spontanea sui litorali mediterranei, è una delle più coltivate in vasetto. Nell’antichità era usato, oltre che per alleviare i disturbi di stomaco, anche per purificare l’aria nei templi dove, secondo Apuleio, Egizi e Romani lo bruciavano prima che si diffondesse la consuetudine di utilizzare l’incenso. Si usa sotto forma di olio essenziale come battericida e carminativo. Abbassa il colesterolo e, secondo un recente studio del Dipartimento di Scienze della Nutrizione dell’Università dell’Illinois, il rosmarino (insieme all’origano) sarebbe anche in grado di combattere il diabete di tipo 2 al pari dei farmaci di sintesi.

Basilico

organic leaf basil good to use in the kitchen
Dal basilico si ricava un efficace olio essenziale. © Ingimage

Il suo nome richiama la regalità: e infatti i latini Plinio e Orazio lo citano per il suo profumo regale. Originario di India e Africa, è stato poi portato nelle zone più temperate dell’Europa, dove si usano le foglie, raccolte soprattutto in estate, al culmine della fioritura. Sotto forma di olio essenziale stimola l’appetito e la digestione, e applicato dulla pelle dopo una puntura di insetto ne lenisce il prurito.

Timo

Il timo un piccolo arbusto, alto 20-30 cm, legnoso nella parte inferiore, il fusto è abbondantemente ramificato con piccole foglie. (©dirkr / GettyImages)
Il timo è un’erba aromatica utile alla salute. ©dirkr / GettyImages

Anche l’utilizzo del timo è molto antico: gli Egizi la impiegavano nell’imbalsamazione dei cadaveri e gli Etruschi, la coltivavano per le sue variegate proprietà. Il nome deriva dal greco thymos (animo, principio vitale). Preparato in infuso, decotto o tintura madre, viene usato per curare le infezioni respiratorie, la tosse, l’asma, le bronchiti. Ha un’azione antivirale. Va evitato però in caso di ipertensione.

Articoli correlati