Cosa fare a Bologna in 36 ore secondo il New York Times

Cosa fare a Bologna in 36 ore secondo il New York Times

Il prestigioso New York Times nella rubrica settimanale di viaggi, “36 Hours” ha inserito la nostra Bologna: la città è uno splendido mix tra tradizione e modernità. Il tour e i consigli della testata americana sono da tenere in considerazione e sono preziosi soprattutto per chi ama la buona tavola. Nel video tutti i consigli.

Come si muore di fame nell’indifferenza del mondo

Come si muore di fame nell’indifferenza del mondo

Cosa significa morire di fame, per davvero? Un reportage realizzato in Sud Sudan – il paese più giovane del mondo – dal giornalista del New York Times, Nicholas Kristof, mostra e spiega cosa significa non avere cibo per carestia e per mancanza di pace e stabilità. Ma soprattutto fa vedere come si muore di fame,

Cosa fare a Roma in 36 ore secondo il New York Times

Cosa fare a Roma in 36 ore secondo il New York Times

Dopo il successo di Cosa fare a Milano in 36 ore, il New York Times ha deciso di fare il bis con l’Italia e ha dedicato a Roma una puntata della rubrica 36 hours, una piccola guida che cerca di segnalare tutte le cose da non perdere di una città se si ha meno di

Juno, la tempesta di neve su New York in time lapse

Juno, la tempesta di neve su New York in time lapse

Il 27 gennaio una tempesta di neve (blizzard) di nome Juno, la prima del 2015, ha colpito la costa nordorientale degli Stati Uniti. La città di New York ha attivato, su iniziativa del sindaco Bill de Blasio, una serie di misure d’emergenza per evitare che si verificassero disagi, danni o incidenti. Per fortuna, la tempesta

Cosa fare a Milano in 36 ore secondo il New York Times

Cosa fare a Milano in 36 ore secondo il New York Times

Il 2015 è stato l’anno di Milano. Grazie all’esposizione universale dedicata al cibo e all’alimentazione, Expo Milano 2015 che si è tenuta da maggio a ottobre, gli occhi del turismo mondiale sono stati tutti sul capoluogo lombardo. Dopo essere stata inserita nelle dieci città da visitare nel 2015 da Lonely Planet, il New York Times

Basta copyright. LifeGate adotta Creative Commons

Basta copyright. LifeGate adotta Creative Commons

La data coincide con quella della Giornata mondiale Onu dell’informazione per lo sviluppo, che abbiamo usato come utile promemoria per questo giro di boa, per lanciare una sfida, per virare verso il futuro. Perlomeno, quello che vogliamo. Da venerdì 24 ottobre le idee LifeGate non sono più proprietà riservata, sono comuni, sono Creative Commons.  

Reuters: “L’allarmismo non serve all’ambiente”

Reuters: “L’allarmismo non serve all’ambiente”

Per sensibilizzare le persone ai temi del riscaldamento globale e della salvaguardia dell’ambiente, possiamo raccontare che sono stati inventati pannelli solari di design applicabili ovunque, mostrare gente in bici, ma non far vedere case distrutte da un uragano o scene di un disastro.   La considerazione sembrerà estremamente banale, eppure è frutto di un report

Mezzi d’informazione e social network, così vicini ma così lontani

Mezzi d’informazione e social network, così vicini ma così lontani

Così vicini, ma così lontani. I mezzi d’informazione e i social network sono due mondi distanti per quanto riguarda i contenuti. L’analisi è contenuta nel rapporto Shares, Pins, and Tweets, che passa al setaccio gli articoli pubblicati su due quotidiani di fama internazionale come il New York Times e il Guardian e sulle piattaforme social come