Trofie con noci, miele e pecorino

Velocissima e originale, questa ricetta con le trofie fa da piatto unico se accompagnata da verdure crude o da un dessert a base di frutta fresca

Velocissima e originale, questa ricetta fa da piatto unico se accompagnata da verdure crude o da un dessert a base di frutta fresca. È ricca di carboidrati, proteine nobili, sali minerali e grassi facilmente assimilabili. Può anche essere preparata con un po’ di anticipo e servita tiepida, avendo cura di cuocere le trofie molto al dente.

Ingredienti per 4 persone delle trofie con noci, miele e pecorino

Preparazione delle trofie con noci, miele e pecorino

In una grande zuppiera mescolare i gherigli di noci tritati grossolanamente con il miele, l’olio e le spezie. Cuocere le trofie al dente in abbondante acqua salata; qualche attimo prima di scolarle, allungare il condimento con qualche cucchiaio dell’acqua di cottura. Scolare le trofie, mescolarle con il condimento, cospargerle con il pecorino grattugiato e servire.

Varianti, notizie e consigli

Al posto delle trofie (un formato di pasta fresca di grano duro, tipica della Liguria) si possono usare orecchiette, gnocchetti sardi o altra pasta fresca consistente. Si possono sostituire le noci con nocciole leggermente tostate. Il pepe dovrebbe essere abbondante, ma può essere sostituito con del peperoncino.

Articoli correlati