Trump cambia idea e dice agli americani di indossare la mascherina

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto marcia indietro e ha invitato gli americani ad indossare la mascherina contro il coronavirus.

È la fine di luglio. Dopo più di sei mesi dall’inizio dell’emergenza coronavirus. Dopo che i casi mondiali hanno superato i quindici milioni. Donald Trump, 45esimo presidente degli Stati Uniti, ha finalmente riconosciuto la gravità della situazione sanitaria e ha esortato il popolo americano ad indossare la mascherina di protezione per limitare la diffusione della Covid-19, la malattia scatenata dal virus Sars-Cov-2.

Un vero cambio di rotta

Più di 143mila americani hanno già perso la vita e la situazione negli Stati Uniti sembra peggiorare ogni giorno. Eppure, il presidente, fino a questo momento, aveva sempre minimizzato la gravità e la portata del virus, denigrando in più occasioni le misure di sicurezza implementate da altri paesi, contraddicendo pubblicamente gli esperti sanitari e vantandosi ripetutamente di non indossare la mascherina.

Ora però sembrerebbe aver cambiato idea.

donald trump esce dopo brief coronavirus mascherina
“La situazione peggiorerà prima di migliorare”, ha dichiarato Donald Trump © Chip Somodevilla/Getty Images

La foto di Trump con la mascherina su Twitter

“Siamo uniti negli sforzi per combattere l’invisibile virus cinese e molti dicono che è patriottico indossare la mascherina quando non si può mantenere le distanze. Nessuno è più patriottico di me, il vostro presidente preferito”, ha twittato Trump lunedì 20.

Durante un’apparizione televisiva dedicata al dibattito sul coronavirus, la prima a cui ha partecipato da fine aprile, quando le aveva sospese, ha ammesso che “sfortunatamente le cose peggioreranno prima di migliorare”.

La situazione negli Stati Uniti è sempre più drammatica

Sono quasi 4 milioni le persone che hanno contratto la Covid-19 negli Usa e purtroppo ogni giorno si registrano nuovi preoccupanti record. La California ha da poco sorpassato i 400mila casi aggiudicandosi così il triste primato di stato più colpito e superando persino New York, l’epicentro dell’epidemia negli Stati Uniti. La speranza è che il cambio di posizione del presidente Trump possa persuadere qualcuno in più ad indossare la mascherina, contribuendo ad abbassare la curva dei contagi e dando un po’ di sollievo al popolo americano.

Articoli correlati