Il 2016 attraverso gli occhi del pianeta. Le notizie dell’anno secondo LifeGate

Abbiamo raccolto alcune delle notizie più significative dell’anno che sta per concludersi. Dall’Accordo di Parigi sul clima alla pace in Colombia, ecco il nostro bilancio.

A cura di Lorenzo Brenna, Rudi Bressa e Mara Budgen

“L’anno orribile”, “Un anno difficile”, “L’anno. Peggiore. Di sempre”. Queste sono solo alcune delle parole usate dalla stampa italiana e internazionale per ricordare il 2016. “Benché ci sia la tentazione di vedere quest’anno come caratterizzato da una spaventosa ondata di eventi eccezionali … non è successo nulla di magico o inspiegabile”, scrive Decca Aitkenhead sul Guardian. Sì, nel 2016 i conflitti in Siria e in Iraq e la crisi dei migranti non si sono arrestati, il centro Italia è stato colpito da un terremoto devastante, ci sono stati attentati come quello di Bruxelles, e milioni di persone hanno votato a favore di Brexit e dell’elezione di Trump. Questi fatti non sono anomali, neanche i disastri naturali, ma le conseguenze di percorsi storici che noi come abitanti di questo pianeta abbiamo deciso di intraprendere.

Il mondo, dunque, è nelle nostre mani. Se davvero pensiamo che il 2016 sia stato un annus horribilis, questo non dovrebbe che spronarci a esigere, sforzarci, lottare perché il 2017 e gli anni a seguire siano migliori. Partendo dall’ambiente. La difesa della natura e della salute del pianeta sono al cuore della nostra missione – assieme al rispetto per le vite e i diritti umani, inestricabili dalle questioni ambientali. Qui vi proponiamo alcune dei fatti che hanno maggiormente caratterizzato il 2016 dal punto di vista del nostro impegno e i nostri valori. Alcuni positivi, altri negativi, altri da interpretare. Che vi abbiamo voluto raccontare portandovi ogni giorno, infaticabilmente, le notizie dal mondo della sostenibilità.

Ambiente

Il buco dell’ozono si sta chiudendo. L’ecologia paga

ozono
La porzione di strato di ozono “recuperata” negli ultimi quindici anni è pari alla superficie degli Stati Uniti

Buone notizie per il pianeta Terra. I dati relativi al buco dell’ozono indicano un netto miglioramento rispetto al 2000. Dipeso dalle decisioni ecologiste prese trent’anni fa, tra cui le misure adottate attraverso il Protocollo di Montreal del 1987.

Dakota access pipeline, vincono i sioux. L’oleodotto non si farà, per ora

dakota access pipeline
Riconosciuti i rischi ambientali del progetto Dakota access pipeline. Una vittoria per i Sioux e tutti i nativi americani © Scott Olson/Getty Images

Dopo mesi di battaglie che ha visto riunite per la prima volta tutte le maggiori tribù di nativi americani negli Stati Uniti, l’Army corps of engineers ha annunciato che non autorizzerà la costruzione dell’oleodotto Dakota access pipeline (Dapl) sotto il fiume Missouri e vicino alle terre dei Sioux.

Il referendum sulle trivellazioni non raggiunge il quorum

referendum trivellazioni
Campagna di protesta di Greenpeace contro le trivellazioni nel mare Adriatico © Attila Kisbenedek/AFP/Getty Images

Lo scorso 17 aprile in Italia si è votato per decidere se rinnovare o meno le trivellazioni già in atto entro 12 miglia dalla costa. Nonostante il quorum non sia stato raggiunto oltre 13 milioni di italiani hanno votato per dire no al petrolio.

Leggi anche: Cosa è successo in Italia nel 2016

In Cina due amici disabili piantano 10 mila alberi per l’ambiente e le generazioni future

I due amici d'infanzia che hanno compiuto un "miracolo di natura".
I due amici d’infanzia che hanno compiuto un “miracolo di natura”

L’incredibile storia di Jia Wenqi, cresciuto senza braccia, e Jia Haixia, nato cieco da un occhio e che in età adulta è diventato completamente cieco a causa di un incidente sul lavoro. Insieme hanno piantumato 10mila nuovi alberi, trasformando le terra dove sono cresciuti, ormai devastata.

È ufficiale: in Italia arrivano le autostrade per biciclette

persone-bicicletta
In Italia verranno realizzate quattro ciclovie nazionali

Firmato a luglio 2016 l’accordo tra Governo e Regioni, con uno stanziamento di 91 milioni di euro che permetterà di realizzare quattro ciclovie nazionali. Per rilanciare la mobilità ciclistica in Italia.

Leggi anche: Tutte le buone leggi che ci aspettiamo dal 2017

Società

Colombia, cosa prevede il trattato di pace tra Farc e governo

pace in Colombia
“La guerra delle armi è finita, ora combatteremo con le idee”, ha dichiarato il comandante Ivan Marquez, rappresentante delle Farc, dopo la firma del trattato © Guillermo Legaria/AFP/Getty Images

Dopo oltre cinquant’anni di guerra, più di 260mila vittime e quattro anni di trattative, il governo colombiano e i guerriglieri delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) hanno siglato uno storico accordo di pace.

Juan Manuel Santos ha ricevuto il premio Nobel per la Pace 2016

Juan Manuel Santos
Il presidente della Colombia Juan Manuel Santos, vincitore del Nobel per la Pace 2016 © Mario Tama/Getty Images

Il premio Nobel per la Pace 2016 è stato assegnato al presidente della Colombia Juan Manuel Santos, premiato “per la sua determinazione nel porre fine alla guerra civile del suo paese che dura da più di 50 anni”.

Bob Dylan vince a sorpresa il premio Nobel per la Letteratura 2016

Bob Dylan
Dopo oltre dieci anni di candidature Bob Dylan ha vinto il Nobel per la Letteratura 2016. Qui ritratto nel 1966 © Express Newspapers/Getty Images

Bob Dylan è stato il primo musicista a ottenere il premio Nobel per la Letteratura, “per aver creato nuove espressioni poetiche nella grande tradizione musicale americana”.

Bayer-Monsanto, arriva l’accordo. E vale 66 miliardi di dollari

Bayer Monsanto
La società americana Monsanto ha accettato l’offerta di Bayer: 66 miliardi di dollari, compreso il debito © Sean Gallup/Getty Images

La casa farmaceutica tedesca Bayer ha acquistato la multinazionale di biotecnologie agrarie Monsanto. Dalla fusione nascerà un colosso che avrà in pugno il mercato di sementi e pesticidi.

Clima

L’Accordo di Parigi entra in vigore grazie alla ratifica dell’Europa

martin schulz
Il presidente del parlamento europeo Martin Schulz © Getty Images

Con la ratifica a ottobre da parte del Parlamento europeo, l’Accordo di Parigi entra ufficialmente in vigore. Il trattato diventa giuridicamente vincolante.

Cosa significa vivere in un mondo con 400 ppm di CO2

400 ppm.
La CO2 ha superato stabilmente le 400 ppm (parti per milione)

Lo scorso ottobre, a poche giorni dalla Cop22, arriva la conferma dell’Organizzazione meteorologica mondiale: la concentrazione di CO2 nell’atmosfera ha superato stabilmente le 400 ppm (parti per milione). Livelli ritenuti preoccupanti dalla comunità scientifica.

Caldo record a giugno. Battuto il massimo storico nel mondo

temperature record
Sono sempre più frequenti gli eventi di caldo estremo. Qui a New York © Spencer Platt/Getty Images

Il 2016 sarà ricordato per essere stato l’anno con le temperature medie globali più alte mai registrate, da quando si fanno le misurazioni strumentali. Eventi estremi e caldo record danno la misura di quanto le dinamiche climatiche siano sotto pressione, soprattutto a causa delle emissioni antropogeniche.

Rinnovabili

Il Portogallo ha consumato solo energia rinnovabile per quattro giorni di fila

eolico offshore
Impianto eolico offshore © Ian Forsyth/Getty Images

Il 2016 è stato un anno record per le rinnovabili. Tra questi non potevamo non segnalare quello del Portogallo, che per quattro giorni, precisamente per 107 ore di fila, ha utilizzato esclusivamente energia rinnovabile. Un record tutto europeo.

La Costa Rica ha usato solo energia rinnovabile per 150 giorni nel 2016, finora

pannelli solari
In Costa Rica le rinnovabili sono da record

È la regina delle rinnovabili. Il piccolo paese centroamericano viaggia a ritmi serrati per quanto riguarda la produzione di energia pulita. Quasi cinque i mesi in cui idroelettrico ed eolico hanno prodotto il 100 per cento dell’energia richiesta.

André Borschberg. Solar Impulse è un aereo incredibile

Solar Impulse
Bertrand Piccard (sx) e André Borschberg (dx), e il loro “good luck” prima della partenza © Solar Impulse

Il primo aereo solare ha completato il giro del mondo senza utilizzare una sola goccia di carburante. Un’avventura unica nel suo genere, che ricorda quella dei pionieri dell’aviazione del secolo scorso. Qui la nostra intervista esclusiva con André Borschberg, uno dei due piloti di Solar Impulse 2.

Tesla presenta il tetto solare integrato, 100% di energia rinnovabile

tesla
La casa del futuro secondo Tesla

Ecco la casa del futuro secondo Tesla. Tegole fotovoltaiche integrate in grado di produrre l’elettricità richiesta dall’abitazione. Grazie al sistema di accumulo l’energia è disponibile anche quando il sole non c’è. E il sistema di ricarica può “fare il pieno” all’auto elettrica parcheggiata in garage.

Biodiversità

Cosa si è deciso alla Cop 13 sulla biodiversità

Giaguaro in Messico
La Cop 13 si è concentrata sull’adozione di politiche per l’integrazione della biodiversità in attività umane come agricoltura, pesca, silvicoltura e turismo © Wolfgang Kaehler/LightRocket via Getty Images

Nel corso della Cop 13 di Cancún, la tredicesima conferenza delle parti dedicata alla biodiversità organizzata dalle Nazioni unite, sono stati raggiunti diversi accordi mirati alla salvaguardia della biodiversità e alla sua convivenza con le attività antropiche, e al raggiungimento degli obiettivi fissati dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Il mondo è sempre più vuoto, la fauna selvatica è diminuita del 58% il 40 anni

Raganella italiana
Le creature che stanno sparendo più rapidamente sono quelle che popolano laghi, fiumi e aree umide, diminuite dell’81 per cento tra il 1970 e il 2012 © Arterra/UIG via Getty Images

Secondo un nuovo studio del Wwf la fauna del pianeta sta diminuendo ad un ritmo allarmante e due terzi delle specie animali potrebbero scomparire nei prossimi quattro anni.

La popolazione di tigri è in crescita, non accadeva da oltre 100 anni

Tigre con cucciolo
Dopo l’inarrestabile declino, il numero di tigri è tornato ad aumentare per la prima volta dopo più di cent’anni grazie a oculati progetti di conservazione © Oli Scarff/AFP/Getty Images

Grazie ai programmi di conservazione e all’efficace progetto Tx2 del Wwf, il numero globale di tigri è passato dai 3.200 esemplari del 2010 agli attuali 3.890.

Il panda gigante non è più a rischio estinzione

Panda gigante in Cina
Il panda gigante non è più classificato come a rischio estinzione grazie agli sforzi di protezione e riforestazione intrapresi dalla Cina negli ultimi decenni © Mohd Rasfan/AFP/Getty Images

L’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn) ha tolto il panda dalla lista delle specie a rischio estinzione, facendo passare lo stato di conservazione della specie da “minacciata” a “vulnerabile”.

Scoperta la coda di un dinosauro conservata nell’ambra

Coda di dinosauro ambra
I dinosauri avrebbero cominciato a sviluppare le piume tra i 200 ei 144 milioni di anni fa. La coda di dinosauro appartiene probabilmente a un teropode, un celurosauro bipede e non volatore © Ryan McKellar/Royal Saskatchewan Museum

In Myanmar è stato ritrovato un frammento di coda di dinosauro completa di ossa, tessuto molle e penne risalente a 99 milioni di anni fa. È la prima volta che viene trovata una coda di dinosauro piumato in condizioni così buone e con le penne ben conservate.

Articoli correlati